23 ottobre 2013

categoria: Informazioni utili

pubblicato da: Marina Naddeo

Il Primo Dirigente della Polizia Postale Compartimento Campania, dott. Domenico Foglia, ci spiega come riconoscere gli annunci truffa e come evitare di cadere nella trappola dei truffatori che, facendo leva sulla sensibilità delle persone, promettono con finalità di inganno cuccioli di razza in regalo. Indizi della truffa: ecco di cosa diffidare 1. viene promesso in […]

Il Primo Dirigente della Polizia Postale Compartimento Campania, dott. Domenico Foglia, ci spiega come riconoscere gli annunci truffa e come evitare di cadere nella trappola dei truffatori che, facendo leva sulla sensibilità delle persone, promettono con finalità di inganno cuccioli di razza in regalo.
Indizi della truffa: ecco di cosa diffidare
1. viene promesso in regalo un cucciolo di razza pura
2. il cucciolo deve essere trasferito da uno Stato estero
3. si richiede un pagamento anticipato (spesso di un piccola somma)
4. si propongono transazioni con sistemi non sicuri, tipo Western Union
Identikit del truffatore online
1. è un truffatore di tipo seriale
2. si accontenta di estorcere una piccola somma per ogni truffa attuata
3. punta sull’alto numero di truffe (guadagna con la somma di tante piccole truffe)
4. è anonimo (nomi e numeri utilizzati non corrispondono alla vera identità)
5. conosce bene le dinamiche e sa come non rischiare di essere rintracciato
6. non è un criminale violento (non si accanisce contro la vittima che rinuncia)
7. parla con le vittime via email (spesso utilizzando un italiano non corretto)
8. racconta spesso di dover cedere il cucciolo a seguito di un trasferimento
Perché difficilmente i truffatori vengono rintracciati e puniti?
A seguito della denuncia, la Polizia Postale intraprende un’attività investigativa che segue la traccia economica e la traccia informatica. Purtroppo le tracce portano quasi sempre all’estero: o perché il truffatore si trova effettivamente all’estero, o perché sfrutta server che si trovano all’estero. La rete di rimandi da uno Stato all’altro, rendono difficoltosa e dispendiosa l’indagine che incontra così una battuta d’arresto.
Come deve comportarsi il truffato? Denunciare!
Denunciare un tentativo di truffa o una truffa che si è consumata è un obbligo giuridico e morale del cittadino.
Qual è l’utilità della denuncia? Conoscere l’entità del problema.
Anche se il singolo caso non si concluderà con la cattura del truffatore, la denuncia servirà comunque ad accrescere la conoscenza statistica del problema e ad attivare sistemi di informazione appropriati da parte delle Autorità.
Il truffatore ti minaccia? Non avere paura!
Spesso il truffatore, scoperto, minaccia la sua vittima di ritorsioni o, addirittura, di denuncia di risarcimento. Si tratta solo di intimidazioni. Il truffatore online non è un criminale violento e le conseguenze delle sue minacce restano limitate all’ambito psicologico.
Si ringrazia per l’intervista
dott. Domenico Foglia
Primo Dirigente
Polizia Postale e delle Comunicazioni
Compartimento Campania

Come riconoscere una truffa dietro un annuncio online di adozione di animali domestici? Ce lo spiega la Polizia Postale: i truffatori, facendo leva sulla sensibilità delle persone, promettono cuccioli di razza in regalo con finalità di inganno ed estorsione di denaro.

Indizi della truffa: ecco di cosa diffidare

1. l’annuncio online promette in regalo un cucciolo di razza pura
2. il cucciolo deve essere trasferito da uno Stato Estero
3. si richiede un pagamento anticipato per il trasporto (spesso una piccola somma)
4. si propongono transazioni con sistemi non sicuri, tipo Western Union

 

Identikit del truffatore online

1. è un truffatore di tipo seriale
2. si accontenta di estorcere una piccola somma per ogni truffa attuata
3. punta sull’alto numero di truffe (guadagna con la somma di tante piccole truffe)
4. è anonimo (nomi e numeri utilizzati non corrispondono alla vera identità)
5. conosce bene le dinamiche e sa come non rischiare di essere rintracciato
6. non è un criminale violento (non si accanisce contro la vittima che lo scopre)
7. parla con le vittime via email (spesso utilizzando un italiano non corretto)
8. racconta spesso di dover cedere il cucciolo a seguito di un trasferimento

 

I truffatori vengono rintracciati e puniti? Non sempre.

A seguito della denuncia, la Polizia Postale intraprende un’attività investigativa che segue la traccia economica e la traccia informatica. Purtroppo le tracce portano quasi sempre all’estero: o perché il truffatore si trova effettivamente all’estero, o perché sfrutta server che si trovano all’estero. Questo passaggio da uno Stato all’altro rende difficoltosa e dispendiosa l’indagine che incontra così una battuta d’arresto.

Come deve comportarsi il truffato? Denunciare!
Denunciare un tentativo di truffa o una truffa che si è consumata è un obbligo giuridico e morale del cittadino. La vittima deve segnalare la truffa alla Polizia Postale.

Qual è l’utilità della denuncia? Evitare altre vittime.
Anche se il singolo caso non si concluderà con la cattura del truffatore, la denuncia servirà comunque ad accrescere la conoscenza statistica del problema e ad attivare sistemi di informazione appropriati da parte delle Autorità.

Il truffatore ti minaccia? Non avere paura!
Spesso il truffatore, scoperto, minaccia la sua vittima di ritorsioni o, addirittura, di denuncia con richiesta di risarcimento. Si tratta solo di intimidazioni. Il truffatore online non è un criminale violento e le conseguenze delle sue minacce restano limitate all’ambito psicologico.

polizia-postale-comunicazioni

Si ringrazia per l’intervista
dott. Domenico Foglia
Primo Dirigente
Polizia Postale e delle Comunicazioni
Compartimento Campania

Marina Naddeo
Redazione PetPassion.TV