Storia di Kuma

La storia della cagnolina Kuma

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

16 gennaio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Kuma, la storia della bella cagnolina

Kuma è una bella cagnolina che ha vissuto un’esperienza molto difficile, superata grazie al suo coraggio e all’aiuto della sua mamma umana Sara.

 

Sara è la mamma umana di Kuma, una graziosa cagnolina che ha vissuto un’esperienza traumatica ma che, con il suo grande coraggio e l’aiuto della straordinaria Sara, è riuscita a superare questo momento di difficoltà. Ecco la loro tenera e commovente storia.

 

Nome: Kuma

Specie: cane

Razza: non di razza

Mamma umana: sara111111111

 

Kuma, una cagnolina con un passato non facile

L’avventura di Sara e Kuma è iniziata grazie a un altro amico a quattro zampe, Nocciola. Quest’ultimo è un Epagneul Breton di circa 7 anni, sottratto da Sara a un gruppo di brutte persone che lo picchiavano con un bastone. Dato che abita in campagna, la mamma umana lascia che i suoi amici a quattro zampe passeggino liberi e in solitaria. E così un giorno, dal rientro da una passeggiata, Nocciola è tornato in compagnia di una cagnolona molto pelosa di circa un anno, spaventata e in cerca di aiuto.

Sara si dedica immediatamente alla giovane amica a quattro zampe, fino a quando “un giorno mio cugino Luigi mi viene a trovare e si innamora della “piccola Lana”, era in cerca di una compagna di giochi per la sua Willi, così acconsento a portarla da lui”. Dopo qualche mese, però il cugino di Sara chiama la donna, annunciando la nascita di 7 cuccioli.

La mamma umana con i parenti ci mette tutto l’impegno possibile per prendersi cura di Lana e dei suoi adorabili figlioli. “Ma Lana è davvero molto giovane e i cuccioli sono impegnativi, al punto da causarle una crisi nervosa. Un giorno, purtroppo, non riusciamo ad impedirlo e lei aggredisce 2 cucciole strappandole letteralmente una parte di pelle all’altezza della coda”. Dopo questo bruttissimo episodio Sara prende la decisione di affidare i cuccioli a chi può prendersene cura, visto l’evidente stato di stress in cui hanno fatto cadere la giovane Lana.

Kuma era ridotta davvero male. Aveva la febbre alta, una ferita bruttissima, infiammata, credevamo non ce l’avrebbe fatta. Curarla non è stato facile, neanche per noi che la amavamo già perché era difficile vederla soffrire. La assistevamo giorno e notte. Era triste, le mancavano i fratellini, la sua mamma, e soffriva”, ci dice Sara. Dopo due lunghi e interminabili mesi Kuma si è ripresa, e oggi è diventata una splendida cagnolina. “Dormiamo insieme, condividiamo ogni momento. Lei mi guarda, mi scodinzola e io vedo gli stessi occhi da cucciolo che in quel brutto periodo mi dicevano “aiutami” oggi dire “grazie mamma” “, conclude Sara.

 

 

Anche il tuo PET vuole diventare la STAR di PetPassion?

Crea un profilo nella community di Petpassion.tv per il tuo animale domestico, carica foto e/o video con le sue immagini più belle e scrivi a [email protected] per raccontare la vostra storia!

 

» Consulta il tutorial