11 settembre 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Si parla di piramide alimentare dell’uomo, ma non dobbiamo dimenticare che esiste una piramide alimentare anche del cane.

Come è composta la piramide alimentare del cane? Scopriamo quali sono i principali nutrienti dell’alimentazione del cane.

 

Quando si parla di alimentazione del cane, si tende sempre a fare paragoni con quella umana. È inevitabile, tuttavia si corre il rischio di umanizzare troppo il cane. Cani, gatti ed esseri umani hanno piccole, ma fondamentali differenze per quanto riguarda l’apparato gastroenterico. Per esempio, gli umani nella saliva hanno enzimi digestivi che permettono loro di cominciare a digerire gli amidi e i carboidrati già nella bocca. In cani e gatti non ci sono tutti questi enzimi nella saliva, il che spiega perché per cani e gatti sia più difficile digerire amidi e carboidrati rispetto alle proteine.

 

Alimentazione del cane: tutto quello che devi sapere

È importante conoscere queste nozioni per impostare un’alimentazione corretta per cani non solo quando i nostri amici a quattro zampe stanno bene, ma anche quando stanno male. Spesso, infatti, si ha un cane o gatto con diarrea o un animale inappetente e gli si prepara del riso o della pasta, stupendosi che la diarrea non si blocchi o che l’animale continui a non mangiare. È del tutto normale: per cani e gatti sono le proteine della carne l’alimento più digeribile e appetibile, non i carboidrati.

Pensiamo poi anche alle modalità di prensione dell’alimento: noi mastichiamo molto più a lungo di cani e gatti. Anche il pH dei succhi gastrici dei nostri animali è più acido, mentre l’odore degli alimenti per loro ha un impatto maggiore rispetto a noi. Si tratta di piccole differenze da considerare quando si parla di alimentazione del cane e quando si sceglie un mangime per cani. Anche le esigenze nutrizionali cambiano: le esigenze nutrizionali del cane di taglia piccola sono diverse da quelle del cane di taglia grande, così come un cucciolo ha fabbisogni diversi rispetto a un adulto o un senior.

 

La piramide alimentare del cane

Quando si parla di dieta equilibrata per i cani e di rispetto dei loro fabbisogni nutrizionali, bisogna prendere in considerazione anche la piramide alimentare del cane. Come in tutte le piramidi alimentari, la base è formata dai nutrienti che devono essere maggiormente presenti nella dieta. Salendo verso la cima della piramide, invece, troviamo i nutrienti di cui è necessaria una minor presenza nella dieta.

Sono sei i gradini della piramide alimentare del cane. Il primo gradino è quello relativo al nutriente di cui deve essere maggiormente composta la razione del cane, mentre il sesto è il nutriente necessario in quantità minore:

  1. acqua: sta alla base della piramide nutrizionale, senza di essa la vita non è possibile. Dobbiamo ricordarci di fornire al cane acqua fresca (non fredda o ghiacciata di frigo) e che deve avere sempre libero accesso alla ciotola;
  2. proteine: al secondo gradino troviamo le proteine, fondamentali per il benessere dell’organismo. Sono composte da amminoacidi, distinti in essenziali (i cani devono introdurli per forza con la dieta perché il loro organismo non è in grado di sintetizzarli) e non essenziali (l’organismo del cane è in grado di produrli da soli);
  1. carboidrati: a differenza dell’uomo, dove i carboidrati solitamente sono posti sul secondo gradino, nei cani li troviamo sul terzo. Servono come riserva di energia, ma hanno anche altre importanti funzioni;
  2. lipidi: i grassi sono fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo del cane. Non solo contribuiscono a fornire energia, ma consentono anche l’assorbimento di sostanze come le vitamine liposolubili. Qui vengono anche inseriti gli acidi grassi essenziali;
  3. minerali: si parla di macro e microminerali, anch’essi sono importantissimi per il corretto funzionamento dell’organismo e intervengono in numerosi processi biochimici;
  4. vitamine: anche queste fondamentali, siano esse idrosolubili o liposolubili

 

E le fibre? Dipende dalla costruzione della piramide nutrizionale. C’è chi le assimila ai carboidrati, inserendole nella categoria delle fibre non solubili, quindi indispensabili per il corretto transito intestinale e chi le colloca in un ulteriore gradino fra lipidi e minerali. Troverete anche piramidi alimentari dei cani in cui minerali e vitamine si scambiano la posizione.

 

Salute del cane, ecco come scegliere il miglior cibo per cani

Per crescere sano e forte il cane ha bisogno di alimenti completi. Ecco perché è importante leggere l’etichetta delle crocchette per cani.

Continua a leggere l’argomento!