8 luglio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Scopri perché ai gatti dà fastidio se gli tocchi le zampe.

Le zampe dei gatti sono molto sensibili e spesso il felino non ama che vengano toccate perché tramite il loro utilizzo riesce a manifestare diverse necessità.

Condividere la propria casa con un gatto non è sempre semplice e può capitare che questo felino abbia un carattere difficile da comprendere così, per questo motivo, si rivela fondamentale saper interpretare correttamente i suoi segnali per convivere più serenamente.

Ad esempio, ti sarà sicuramente capitato qualche volta di notare un cambio di atteggiamento repentino nel gatto, che talvolta può diventare anche aggressivo: questo può capitare quando si toccano i suoi arti, ma sai perché ai gatti dà fastidio se gli tocchi le zampe?

 

Ai gatti dà fastidio se gli tocchi le zampe: i motivi

Il motivo principale per cui ai gatti dà fastidio se gli tocchi le zampe risiede nel fatto che hanno paura.

In casi di pericolo, infatti, i gatti hanno come unica arma di difesa gli artigli e, nel momento in cui un umano tocca loro le zampe, si sentono in un certo senso privati di questa difesa e sono quindi portati a reagire istintivamente e di conseguenza.

Gli artigli dei gatti hanno 3 diverse funzioni principali:

  • cacciare le prede;
  • difendersi dai predatori;
  • avere una presa migliore.

 

Risulta quindi immediato il motivo per cui non si sentono a loro agio quando non hanno libertà di movimento e pieno controllo delle proprie zampe che, oltretutto, sono zone molto sensibili e ricche di terminazioni nervose grazie a cui i felini possono percepire le vibrazioni del suolo e l’arrivo di qualcuno.

È importante, inoltre, sapere anche come pulire le zampe del gatto nella maniera corretta così da non rischiare di turbarlo durante il lavaggio.

Non sempre, però, ai gatti dà fastidio se gli tocchi le zampe e questo capita ad esempio quando si fidano totalmente della persona al loro fianco, che non reputano una minaccia.

Tramite le loro zampe, poi, i felini possono mandare diversi segnali ai proprietari, vediamone alcuni.

 

Cosa vuol dire quando il gatto ti tocca?

Ogni gatto ha il proprio carattere ma, tendenzialmente, questo è un animale piuttosto indipendente e non sempre è facile riuscire a capire i suoi comportamenti. Ad esempio, sai cosa vuol dire quando il gatto ti tocca con le zampe?

Questo atteggiamento può significare molte cose, ad esempio:

  • se il gatto mette le zampe anteriori sulla faccia del proprietario, probabilmente questo significa che non ha voglia di coccole;
  • lo stesso vale quando il felino preme delicatamente con la zampa contro la guancia girando la testa dall’altra parte: in questo caso non ha particolarmente voglia di attenzioni di alcun tipo;
  • se, d’altro canto, il gatto preme le zampe anteriori su bocca e viso mentre il proprietario sta schiacciando un pisolino, allora in questo caso può voler dire il contrario: sta cercando le vostre coccole.

 

Un altro comportamento molto comune tramite cui i gatti esprimono la propria volontà di coccole è poi il momento in cui muovono le zampe “facendo la pasta”.

 

Perché i gatti muovono le zampe “facendo la pasta”?

Quello del “fare la pasta” è un’azione che il micio impara da appena nato, quando deve stimolare la fuoriuscita del latte dal seno materno.

Quando il gatto ripete questo comportamento da adulto significa indubbiamente che si trova in una situazione di relax e di sicurezza e che desidera essere coccolato dal suo proprietario. In questo momento, infatti, il gatto si sente a proprio agio ed è felice, tanto che spesso questa azione è accompagnata anche da delle fusa.

Ma attenzione, è importante tenere monitorato quanto tempo il felino dedica “a impastare” perché, al contrario, se ripetuto troppo a lungo, questo comportamento può voler anche dire che il gatto si trova in una situazione di forte stress e che quindi sta cercando di tranquillizzarsi in questo modo.

 

Zampe dei gatti: tra curiosità e fisica

Come abbiamo visto, le zampe sono degli arti molto importanti per i gatti e tramite queste riescono a soddisfare diversi bisogni e manifestare le proprie necessità. Le zampe dei gatti, però, hanno anche dei poteri magici… Hai mai sentito il modo di dire “cadere sempre in piedi”? È stato preso in prestito proprio dal mondo felino…

 

 

Approfondimento: Gourmet