11 dicembre 2018

pubblicato da: PetPassion Redazione

I luoghi preferiti in cui si nasconde il gatto in casa.

I gatti sono animali molto furbi e sanno come non farsi trovare quando si nascondono. Scelgono sempre luoghi diversi e impensabili, è difficile vincere quando si gioca a nascondino con loro.

 

Non esiste gatto che almeno una volta nella vita non l’abbia fatto: tutti i gatti amano inventarsi posti strani in cui infilarsi, rifugi nascosti a cui nemmeno la mente più creativa penserebbe. Il gatto che si nasconde lo fa per tanti motivi diversi, tutti accomunati da un unico obiettivo: non farsi trovare.

 

Dove si nascondono i gatti? I dieci posti preferiti

Nonostante l’ampia varietà di luoghi, si possono individuare alcuni ambienti prediletti che i gatti scelgono per nascondersi, sia dentro che fuori casa. Perché i gatti amano nascondersi? I motivi sono diversi, ma principalmente lo fanno per gioco, per cercare un giaciglio tranquillo per il riposo oppure per attaccare la sua prossima preda.

Ecco allora un elenco dei dieci nascondigli preferiti dai gatti.

 

  • Dietro la tenda

Quando si gioca a nascondino con un bambino, le tende sono sicuramente il luogo prescelto, perché danno apparentemente l’idea di essere un nascondiglio sicurissimo. Oltre a ciò, stando lì dietro si può giocare con i tendaggi e passare un po’ di tempo piacevole. La stessa cosa accade per i gatti, che oltre a nascondersi amano giocare, per cui questo ambiente per loro è perfetto. Le piccole dimensioni del gatto e il passo silenzioso e felpato rendono il loro ritrovamento davvero un’impresa!

 

  • Sotto il letto

Quando il gatto vuole sentirsi al sicuro, certo che nessuno andrà a disturbarlo, non c’è luogo migliore della camera da letto di mamma e papà. Infatti, si tratta di una stanza poco frequentata durante il giorno dagli altri membri della famiglia; è quindi il posto ideale quando il gatto vuole fare un riposino senza essere disturbato da nessuno.

  • Dentro il divano

Non sotto né sopra, proprio dentro! Impossibile? No, il gatto può fare anche questo. Grazie alla sua agilità e alla sua capacità di appiattirsi, può infilarsi tra le pieghe del divano, in quello spazio misterioso in cui spesso finiscono il telecomando, le briciole e i calzini dei bambini. Se poi si copre con un bel cuscino, diventa davvero il nascondiglio perfetto!

 

  • Sotto i mobili

Non è tra i posti più gettonati per via della facilità con cui il gatto può essere ritrovato, eppure resta nella top ten dei nascondigli più usati dai gatti. Non tutti i mobili si prestano a questo uso, ma solo quelli che si poggiano su quattro piedi, perché formano un vuoto tra il mobile e il pavimento in cui si può anche posizionare la cuccia del gatto.

 

  • Dentro l’armadio

La presenza di molti capi di abbigliamento, l’odore persistente del proprietario e il calore dato dai vestiti e dall’ambiente chiuso, rende questo nascondiglio il preferito dei gatti, ma anche il più scontato. Non sarà difficile ritrovarlo, spesso raggomitolato in un maglione di lana o in mezzo ad una sciarpa.

 

  • Dentro i vasi

Tra i video più diffusi sul web ci sono quelli che riprendono improbabili gattini che tentano di infilarsi goffamente dentro vasi o altri contenitori trasparenti. L’effetto finale è molto divertente, anche se più che di nascondigli, si tratta di trappole! In questi casi meglio smettere di giocare a aiutare il povero micio ad uscire senza farsi male.

 

  • Nel cesto della roba sporca

È un altro grande classico, peraltro tra i più insospettabili: un gatto che si nasconde nel cesto della roba sporca è sicuramente un esperto del nascondino! Non è facile infatti ritrovarlo tra i panni sporchi, anche perché il cesto è in genere posizionato in ambienti della casa già di per sé nascosti, come la lavanderia o il bagno.

 

  • Dentro la lavatrice

Non è tra i più usati, ma è sicuramente il più pericoloso. Se dopo ore e ore il gatto non si trova, meglio andare a dare un’occhiata dentro la lavatrice, probabilmente il gatto si troverà lì. Se è una sua abitudine infilarsi nel cestello, bisogna ricordarsi di dare sempre una controllatina prima di accendere la lavatrice.

 

  • Sotto le lenzuola

D’inverno i gatti possono fungere da vere e proprie stufe per i loro proprietari, che “sfruttano” il calore emesso dall’animale per riscaldarsi. Anche ai gatti questo luogo non dispiace, anzi amano attardarsi sotto le lenzuola anche per l’intera giornata, senza fare un movimento o emettere un suono.

 

  • Nelle scarpe

Come i vasi, anche le scarpe sono ambienti più piccoli rispetto alla grandezza del gatto, per cui il risultato finale è molto comico. In particolare, gli stivali sono le scarpe predilette: i gatti ci si infilano e possono passarci anche varie ore, ovviamente senza essere trovati!

 

 

Aiuto, ho perso il gatto!

“Micio micio, micio micio!” Chiunque abbia un gatto si è trovato, almeno una volta nella vita, questo richiamo fra le labbra. L’amico felino infatti ha molte caratteristiche curiose come la capacità di appiattirsi oltre misura, di saltare con stupefacente agilità e anche di… sparire nel nulla. A dispetto delle leggende, la risposta è no. Banalmente, si nasconde molto bene.

>> Leggi l’approfondimento

 

Immagine di copertina: Shutterstock
Approfondimento: Purina Gourmet