La gatta Tom che allatta i cani

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

9 maggio 2009

pubblicato da: Redazione PetPassion

A Ürümqi, in Cina, la gatta Tom allatta due cuccioli di cane. Ha gli occhi a mandorla e un cuore d’oro questa micia che ha accettato di buon grado di calarsi nei panni di madre adottiva. Vivendo la cosa come se fosse la situazione più naturale del mondo. Tra una poppata e l’altra, gironzola in […]

gatta-tom-allatta-caniA Ürümqi, in Cina, la gatta Tom allatta due cuccioli di cane. Ha gli occhi a mandorla e un cuore d’oro questa micia che ha accettato di buon grado di calarsi nei panni di madre adottiva. Vivendo la cosa come se fosse la situazione più naturale del mondo. Tra una poppata e l’altra, gironzola in casa della signora Shen, immersa fra il ghiacciaio della cima cinese di Bogda, il vasto lago salato ad oriente, la rotonda collina meridionale coperta da pini e un’altalena di dune di sabbia della depressione della Zungaria.

Qui Tom sta cercando di fare quanto la natura le ha insegnato: addestrare i cuccioli a cacciare i roditori. Chissà cosa direbbe Mao Mao, la mamma dei canucci, morta dandoli alla luce. La storia è singolare anche se in Cina non è una novità. Ci sono stati casi di maiali adottivi. E qualcuno ricorderà il cane Isabella, un golden retriever che lo scorso anno allattò tre cuccioli di tigre bianca, anche loro orfanelli appena nati in uno zoo del Kansas.

Intanto Tom non si accorge della differenza dei suoi piccoli: li lecca, li pulisce e li nutre come li avesse partoriti lei. E si ostina a insegnargli i trucchi per acchiappare i Mickey Mouse in giro. Solo che non sembra proprio che ai due cuccioli vada a genio il giochino. Chissà, forse cominciano a manifestare qualche problema di identità. Sono due cani che hanno una mamma gatto. Come se non bastasse la mamma gatto ha il nome di un cane “maschio”. Qualcuno quando saranno grandi gli racconterà che la loro madre naturale richiamava nel nome il verso dei gatti… Cos’altro aggiungere? (lazampa.it)