Il cane “attore sociale”

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

16 ottobre 2009

pubblicato da: Redazione PetPassion

Si sta svolgendo in queste ore a Perugia un importante convegno organizzato dall’Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) in collaborazione con il Comune di Perugia, con l’Enpa e con il patrocinio del Ministero della Salute. L’incontro si presenta con questo titolo: “Il cane attore sociale” e puntera’ l’attenzione su due aspetti antitetici, ma altrettanto ‘caldi’, che […]

Si sta svolgendo in queste ore a Perugia un importante convegno organizzato dall’Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) in collaborazione con il Comune di Perugia, con l’Enpa e con il patrocinio del Ministero della Salute.

L’incontro si presenta con questo titolo: “Il cane attore sociale” e puntera’ l’attenzione su due aspetti antitetici, ma altrettanto ‘caldi’, che riguardano la nostra convivenza con i cani. La discussione vertera’, infatti, intorno ai temi del randagismo e delle problematiche legate all’aggressivita’ da un lato, e dello straordinario e insostituibile ruolo svolto dal cane nella vita sociale al fianco dell’uomo, dall’altro. E’ sufficiente richiamare alla memoria il lavoro incredibile che i nostri amici a quattro zampe hanno svolto nel recente dramma del terremoto in Abruzzo, per farci un’idea.

Il convegno – che si articola in tre sezioni ed e’ gratuito – prevede dopo il saluto delle autorita’, del presidente Enci, Attimonelli e del commissario ad acta Enci, Lusetti, l’intervento, tra gli altri, del sottosegretario alla Salute Francesca Martini, della presidente nazionale di Enpa Carla Rocchi e dei tecnici del Ministero della Salute Federico Coccia e Gaetana Ferri.

E’ previsto anche, in uno dei moduli, la visita al Centro Ospitalita’ per Animali gestito dalla Sezione Enpa di Perugia. Il convegno vede inoltre, tra i relatori, la presidente dell’Enpa di Perugia e Coordinatrice regionale Enpa in Umbria, Paola Matrigali Tintori.

A noi di Petpassion sembra davvero importante che il Ministero della Salute e le principali associazioni e organizzazioni attive nel campo della tutela degli animali e dell’educazione cinofila si riuniscano per riconoscere e strutturare sempre meglio il grande contributo che il cane fornisce al benessere della nostra società.
(G.M.)