15 luglio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

I gatti dormono sui vestiti. Scopri perché lo fanno.

Tra odori familiari e senso di protezione, sono molteplici le motivazioni che portano i gatti a dormire sui vestiti dei proprietari.

Perché i gatti dormono sui vestiti? Se hai un felino che gironzola per casa siamo sicuri che almeno una volta ti sarai chiesto il perché di questo comportamento. Sappi che è molto comune e che non sei il solo a dover fare i conti con magliette e vestiti pieni di peli, magari appena usciti dalla lavatrice… Ma sei sicuro di sapere perché accade?

Vediamo insieme quali sono le motivazioni e capiamo cosa vuol dire quando il gatto dorme sui vestiti.

 

Perché i gatti dormono sui vestiti: i motivi

Quella che i gatti hanno nei confronti dei vestiti è una vera e propria passione, se possono scegliere tra la propria cuccia, un letto, un divano o una pila di vestiti, possiamo essere certi che la scelta ricadrà con molta probabilità sull’ultima opzione. Ma cosa ci trovano di così interessante nel dormire sui vestiti? Ad esempio:

 

  • il calore di questi rispetto a tutto ciò che li circonda perché sì, i gatti amano stare al caldo anche quando in realtà non hanno freddo;
  • i tessuti, che sono molto più morbidi rispetto alle stoffe in cui vengono prodotti copridivani e lenzuola;
  • gli odori familiari, che contribuiscono a metterli a loro agio e a far sì che si rilassino e possano schiacciare un pisolino tranquillo;
  • la protezione che ritrovano in spazi piccoli come scatoloni o, in questo caso, ceste di panni appena lavati;
  • il “territorio”, perché quando i gatti dormono sui vestiti lo fanno anche per lasciare il proprio odore sul proprietario.

 

Insomma, come abbiamo visto sono molti i fattori che portano un gatto a dormire sui vestiti piuttosto che in altri angoli della casa, ma restando sempre sul tema sonnellini, sappiamo che il felino ha anche un’altra passione: spesso, infatti, il gatto dorme addosso al proprietario e questo contribuisce a rafforzare il rapporto di fiducia micio/proprietario.

Dormire con il gatto: i benefici

Dormire in compagnia del proprio gatto può comportare una sensazione di benessere a entrambi perché, oltre a migliorare il rapporto pet/umano, contribuirà anche a migliorare il vostro stato di serenità grazie al suono delle fusa e alla compagnia reciproca. Svegliarsi al fianco del proprio gatto è un ottimo modo per iniziare la giornata con il piede… O con la zampa giusta!

Prima di andarsi a coricare, però, è importante tenere in considerazione due fattori molto importanti:

  • il primo riguarda i propri movimenti, perché se si tende a muoversi molto nella notte si potrebbe rischiare di schiacciare il micio;
  • il secondo riguarda il suo pelo, perché prima di andare a dormire con il gatto è bene spazzolarlo a dovere altrimenti si rischierà di risvegliarsi in un letto di peli.

 

Da non sottovalutare, poi, i rituali del gatto prima di mettersi a letto.

 

Dormire con il gatto: i rituali del felino  

Un gatto tende a dormire circa 16 ore al giorno, ma prima di addormentarsi è solito seguire dei rituali ben precisi che lo aiutano a conciliare il sonno. Si parte dalla ricerca dell’angolino perfetto in cui adagiarsi, per poi passare alla pulizia di pelo e zampette: solo dopo il gatto riuscirà a dormire serenamente.

 

 

 

Approfondimento: Gourmet