I cani preferiscono il mare

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

17 giugno 2010

pubblicato da: Redazione PetPassion

La redazione di PetPassion riceve e pubblica “Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare” cosi recita il tormentone di una delle più gettonate canzonette dell’estate al mare degli anni sessanta, tutt’ora in voga, cosi non è però per i quattro milioni di italiani che andranno in vacanza (in ITALIA) con i loro cani al […]

La redazione di PetPassion riceve e pubblica

cane-al-mare“Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare” cosi recita il tormentone di una delle più gettonate canzonette dell’estate al mare degli anni sessanta, tutt’ora in voga, cosi non è però per i quattro milioni di italiani che andranno in vacanza (in ITALIA) con i loro cani al seguito, infatti se il mare sarà ancora lo stesso la spiaggia continuerà ad essere un miraggio per Fido. Ma nonostante ciò ed in attesa di tempi migliori il 52,1% dei 3.865 intervistati nel sondaggio realizzato da AIDAA e dal Movimento del turismo delle famiglie con animali anche per quest’anno ha scelto di passare le vacanze al mare, ovviamente in testa le località turistiche dove sono ammessi i cani in spiaggia, e quindi maggiore concentrazione di bagnanti con fido al seguito invaderanno le spiagge della Toscana, della Romagna, ma anche quelle della Sicilia e della Calabria regioni queste ultime dove esistono molte spiagge libere accessibili ai turisti con il proprio cane al seguito anche se le anche le altre regioni fronte mare hanno avuto buon successo.
Il dato di coloro che hanno scelto il mare è minore rispetto allo scorso anno quando a scegliere “un’estate al mare” era stato il 57,9% degli intervistati. Al decremento del mare si contrappone invece un incremento di coloro che con il loro cane andranno in montagna. Il 27,3% dei turisti andranno in vacanza con il loro cane nelle località montane l’aumento è del 2% rispetto allo scorso anno, in particolare si tratta di persone che prima facevano periodi al mare e ai monti ma che ora forse complice la crisi economica scelgono solamente la montagna (spesso in quanto proprietari di seconde case).
Le mete più gettonate per fido in vacanza sono le montagne della Valtellina, seguita dalla Valle d’Aosta, Le dolomiti e le località della fascia prealpina, molti scelgono anche di andare in vacanza nelle diverse regioni appenniniche e dato interessante il 7% degli intervistati ha detto che andrà con il proprio cane a passare le vacanze sulla Sila Calabrese. Ma oltre a coloro che scelgono mari e monti vi sono anche quelli (sempre di più) che passeranno le vacanze negli agriturismi (7,2% sul totale) e nelle località di lago (3,7% sul totale). Infine il 9,7% delle persone intervistate ha dichiarato che non andrà in vacanza.
Diamo ora un’occhiata a motivazioni e lunghezza delle vacanze. Per chi và al mare la lunghezza media delle vacanze si aggira tra gli 8 ed i 10 giorni, circa 20 giorni per chi va in vacanza in montagna e attorno ai 10 giorni coloro i quali sceglieranno di andare in vacanza negli agriturismi. Tra le motivazioni di chi sceglie il mare prevale la voglia di relax unita alla conoscenza delle spiagge dove portare fido, per chi sceglie la montagna oltre al fattore seconda casa, prevale la possibilità di lunghe passeggiate per boschi e sentieri con fido al seguito (e qualcuno confessa anche con fido senza guinzaglio) e per chi sceglie l’agriturismo non ci sono particolari motivazioni dominanti, se non che per loro quella in agriturismo è la vacanza più completa sia per gli umani che per fido.
“I dati parlano chiaro- dice Croce- la gente con il cane va più volentieri al mare per questo occorrono maggiori spazi in spiaggia per loro. Salgono anche le quotazioni di montagna ed agriturismo dove specialmente i sigle con i loro cani al seguito possono concedersi delle belle e lunghe passeggiate, ma non va sottovalutato il dato di chi rimane in città complice la crisi o anche la carenza di strutture riservate a fido nelle località del turismo estivo”.