di cosa hanno paura i gatti

Di cosa hanno paura i gatti?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

8 aprile 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Le paure del gatto, dagli estranei all’aspirapolvere

Tra stato di allerta costante e stress, gli animali possono essere spaventati sia dentro le mura domestiche che fuori, ma scopriamo cosa fa paura agli amici a quattro zampe.

I gatti sono spesso rappresentati come animali sornioni, capaci di trascorrere le proprie giornate tra cuccia e ciotola, in totale relax. Quest’immagine degli amici a quattro zampe, però, non corrisponde pienamente alla realtà. Devi sapere, infatti, che i mici vivono in un costante stato di allerta, sempre pronti a stare sull’attenti. Ti sarà sicuramente capitato di vedere il tuo gatto dormire profondamente e, all’improvviso, aprire gli occhi o drizzarsi sulle zampe: ecco, i mici non abbassano mai la guardia, questo non perché sono spaventati o vivono un perenne stato d’ansia, ma perché sono pronti a reagire in ogni momento, come per cacciare e difendersi.

Ma quali sono le principali paure dei tuoi amici a quattro zampe?

  • Paura di altri gatti o di altri animali;
  • Paura di estranei e sconosciuti, oltre che di bambini;
  • Paura di rumori improvvisi e forti;
  • Paura degli ambulatori veterinari;
  • Paura di oggetti legati a esperienze negative, come il trasportino, l’aspirapolvere, le forbici…

 

I gatti e il rapporto con gli estranei

Accade molto di frequente che i gatti abbiano paura degli sconosciuti, soprattutto quando si tratta di estranei che entrano in casa. Spesso il timore degli amici a quattro zampe è dovuto al tono di voce, soprattutto quando si parla di bambini, o a movimenti repentini e inaspettati. Vedere quindi il tuo gatto che cerca un nascondiglio e di isolarsi quando arrivano nuovi amici in casa può essere normale: dovresti iniziare a preoccuparti se noti che il suo comportamento prosegue a lungo dopo che gli ospiti hanno lasciato la casa.

Per cercare di far abituare il micio alla presenza di altre persone prova a posizionare la cuccia vicino alla porta di ingresso o a far interagire i tuoi amici con il gatto offrendo uno spuntino.

 

Perché i gatti hanno paura dell’acqua

Hai provato a fare il bagnetto al gatto e hai avuto poco successo? Devi sapere che la paura dei mici verso l’acqua deriva da molteplici fattori.

Considera, prima di tutto, che in origine questi animali vivevano in aree desertiche e prive di acqua: solo in seguito hanno iniziato a familiarizzare con questo elemento, ma per la maggior parte degli esemplari l’acqua continua a essere un grandissimo nemico (alcuni di loro, invece, sono veri nuotatori).

Avrai notato, poi, che il tuo gatto passa molto del suo tempo a occuparsi della propria igiene: l’acqua potrebbe rovinare il lavoro svolto con tanta attenzione e cura! Oltre a questo, l’acqua altererebbe l’odore naturale del pelo del gatto, che è unico: il gatto marca il territorio anche con il proprio odore, che quindi è un elemento essenziale.

 

Gatti e rumori forti: la paura dell’aspirapolvere

Aspirapolvere, ma anche frullatore, phon o lavatrice… il gatto ha paura di tutti quegli elettrodomestici che producono eccessivo rumore. Come succede anche con i botti di Capodanno, i gatti non sopportano rumori improvvisi né tantomeno prolungati e fastidiosi. Non si tratta però solo di quello, spesso i mici non riescono a identificare la natura della fonte del rumore, e questo aumenta lo stato di stress.

Sarebbe bene rassicurare il gatto, coccolandolo e facendolo giocare così da distrarlo.

 

Gatti e veterinario, un rapporto complicato

La paura per il veterinario viene maturata dal gatto perché associa alla presenza del medico qualcosa di fastidioso o doloroso: una malattia o un momento poco piacevole come le punture per i vaccini. Non solo il ricordo dello stato di salute, lo studio veterinario è spesso luogo di incontro con altri animali, come ad esempio cani, ed estranei: questi aumenta notevolmente lo stato di stress del gatto. Il consiglio quindi è quello di evitare quanto possibile lunghe attese in sala d’aspetto, cercando per quanto possibile di prenotare la tua visita in anticipo.

 

Come capire se il gatto ha paura

Gli indizi per capire se il tuo gatto ha paura di qualcosa si nascondono nel suo comportamento. Ecco quindi alcuni segnali che puoi monitorare:

  • si nasconde e cerca un luogo sicuro e silenzioso dove rifugiarsi;
  • resta immobile, anche di fronte a una minaccia;
  • presenta pupille dilatate e occhi spalancati;
  • assume un comportamento aggressivo

 

Ma come aiutare il tuo gatto a superare le sue paure? Scoprilo qui!

 

 

 

Approfondimento: Purina