22 aprile 2010

pubblicato da: Redazione PetPassion

La redazione di PetPassion riceve e pubblica In Italia sono circa sei milioni gli anziani che possiedono animali d’affezione in particolare cani e gatti, ma sono molte le persone appartenenti alla cosi detta terza età che possiedono altri piccoli animali quali pesci, piccoli roditori, tartarughe ed uccellini. Per almeno due milioni di anziani (in prevalenza […]

pastore tedesco

La redazione di PetPassion riceve e pubblica

In Italia sono circa sei milioni gli anziani che possiedono animali d’affezione in particolare cani e gatti, ma sono molte le persone appartenenti alla cosi detta terza età che possiedono altri piccoli animali quali pesci, piccoli roditori, tartarughe ed
uccellini.
Per almeno due milioni di anziani (in prevalenza donne) l’animale domestico è la sola o la maggiore compagnia quotidiana e per
questo motivo sono molti coloro i quali desiderano in qualche modo garantire al loro animale domestico una vita dignitosa nella malaugurata ipotesi che fido o micio gli sopravviva, sono infatti sempre di più gli anziani che nei loro testamenti si ricordano dei propri amici a quattro zampe (ma non solo) con lasciti ad hoc destinati proprio al futuro sereno del proprio animale domestico.
Da qui la decisione di AIDAA di far nascere un nuovo servizio legale totalmente gratuito al quale si potrà accedere sia online sia attraverso consulenze dirette: il servizio legale di tutela degli animali nel testamento.
Un esperto di AIDAA sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno o fare testamento a favore del proprio animale domestico o ricordare con un lascito o con un’altra forma di ricordo tangibile il proprio animale domestico.
Il servizio è totalmente gratuito e permetterà alle persone che lo vorranno (in particolare gli anziani ma non solo) di avere un consulente a loro disposizione che li indirizzerà e li aiuterà nella compilazione delle loro ultime volontà nella parte che riguarda fido, micio o gli altri animali domestici.
AIDAA lancia questo servizio senza alcun scopo di lucro in quanto l’associazione per statuto non può ricevere ne lasciti testamentari ne donazioni di alcun importo sia dirette che testamentarie.
Il consulente testamentario sarà disponibile per la consulenza gratuita e non interverrà nel merito delle decisioni della persona che vuole fare testamento a favore dei propri animali domestici ma si limiterà a consigliare e ad aiutare la persona che si rivolgerà al
consulente specializzato AIDAA nella parte tecnica della stesura e dell validazione del testamento medesimo.
“Il consulente testamentario ci pare la naturale continuazione delle attività dei nostri servizi di consulenza gratuita- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- anche perchè a differenza di altri noi non possiamo, ne abbiamo interesse, a incamerare beni o donazioni in sede di testamento, questo AIDAA non lo può fare per statuto pertanto la nostra sarà come in tutti gli altri casi una consulenza libera e serena ed ovviamente gratuita.
L’idea nasce- continua Croce- proprio dalle richieste di consulenza che ci arrivano da persone che arrivate a una certa età decidono di
ricordarsi in sede di testamento del loro animale domestico che molto spesso è stato il loro unico compagno negli ultimi anni di vita.
Noi cercheremo di aiutare tecnicamente le persone indicando le modalità previste dalla legge per la stesura di un testamento valido nella parte che riguarda gli animali di affezione- conclude Croce- astenendoci rigorosamente dal dare consigli o suggerimenti su decisioni di merito che saranno di esclusiva e totale pertinenza della persona che si rivolge a noi per farsi aiutare a fare il proprio testamento pro o a favore di fido, micio e di altro animale di affezione”.
Il servizio è già attivo e per chiedere consulenza ed informazioni è possibile scrivere all’ìndirizzo di posta elettronica tribunaleanimali2@libero.it

oppure telefonare ai numeri 02.2222.8518 oppure 3926552051