14 dicembre 2018

pubblicato da: PetPassion Redazione

Manto del cane e longevità, qual è la correlazione?

Lo dimostra la scienza: il colore del manto del cane potrebbe fornire informazioni importanti sulla salute e l’aspettativa di vita del cane.

 

Questa notizia è arrivata davvero inaspettata: nessuno potrebbe mai collegare il colore del pelo alla longevità di un cane. Eppure, secondo una recente ricerca, esiste una correlazione.

 

Colore del manto del cane, la ricerca dell’Università di Sydney

Secondo uno studio condotto dall’Università di Sydney su 33.000 cani di razza provenienti dal regno Unito, gli animali con il mantello di colore marrone hanno un’aspettativa di vita più bassa rispetto ai loro simili di colore più chiaro. La ricerca si è concentrata sui cani di razza labrador: quelli biondi vivono circa il 12% in più rispetto ai loro simili di colore bruno. Il motivo sembrerebbe risiedere nella natura recessiva del gene portatore del color cioccolato, che ha indotto gli allevatori a scegliere sempre cani dello stesso colore al fine di produrre un labrador scuro.

 

La ricerca ha anche evidenziato come i labrador di colore scuro siano più inclini a sviluppare malattie dell’orecchio, dermatite atopica e problemi alle articolazioni. Inoltre, pare che i cani dal mantello scuro siano più portati all’obesità rispetto ai loro simili chiari, con una percentuale dell’8%, ossia molto più alta della media delle altre razze canine. C’è da dire che per il momento questo studio si è rivolto solo ai cani di razza labrador, ma a breve verrà ripetuto in Australia per verificare che porterà agli stessi risultati e sarà esteso a tutte le razze.

 

Qualora il legame tra colore del pelo e longevità del cane venisse confermato, sarebbe una scoperta molto interessante e utile per poter prevenire eventuali problemi di salute a cui il proprio cane potrebbe non essere predisposto.

 

 

Fonti:

http://www.ilgiornale.it/

http://www.greenstyle.it/

Foto: Shutterstock