5 ottobre 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

I cani vedono come gli esseri umani? Scopri quali colori vedono gli amici a quattro zampe.

Chi pensa che i cani vedano solo in bianco e nero si prepari a scoprire come stanno realmente le cose.

 

Per anni si è andati avanti con l’idea che i cani, come molti altri animali, fossero in grado di vedere soltanto in bianco e nero. In realtà, nuove ricerche sono riuscite a smentire questa convinzione, facendo sì che si potessero capire molte più cose sui nostri amici a quattro zampe.

 

Per esempio, a volte capita che il cane veda come minaccia un oggetto in particolare, ignorandone uno con la stessa forma, ma con colore diverso. Il motivo potrebbe essere un colore che attira maggiormente la sua attenzione rispetto a un altro o che gli è completamente indifferente. Detto questo, possiamo finalmente dare una risposta alla fatidica domanda “Ma i cani, come vedono gli umani?”. A colori o in bianco e nero?

 

Come vedono i cani le persone?

Vi siete mai chiesti come vede un cane? Esistono molti falsi miti sull’argomento vista e colori, primo fra tutti quello che i cani siano in grado di vedere solo in bianco e nero. Le cose non stanno esattamente così, nel senso che, se da un lato è vero che i cani non vedono come gli essere umani, dall’altro è anche vero che sono in grado di riconoscere alcuni colori, che ai loro occhi risultano più appariscenti.

È noto che il cane ha altri sensi maggiormente sviluppati, come l’olfatto o l’udito, ma ciò non toglie che la vista abbia un valore di una certa rilevanza. Negli occhi troviamo due tipi di strutture, i bastoncelli e i coni. Se i cani avessero soltanto i bastoncelli, sarebbero in grado di vedere solo in bianco e nero. Invece, possiedono anche i coni, cellule fotosensibili che sono, come si può ben intuire, sensibili non solo ai colori, ma anche ai dettagli. Gli esseri umani possiedono 150 coni, mentre i cani ne hanno solamente 40. Da questo fattore dipende il modo in cui i cani vedono: hanno, infatti, una vista bicromatica, meno articolata rispetto a quella degli esseri umani. Proprio per questo motivo riescono però:

  • a vedere meglio di notte;
  • a riconoscere meglio i movimenti;
  • a focalizzarsi su un punto in modo molto più attento.

 

Che colori vedono i cani?

I cani non vedono tutti i colori, ma soltanto alcuni. Nello specifico, si tratta di blu, giallo e grigio. Non sono in grado di vedere altri colori, quali rosso, rosa, arancione e così via. Se pensate che finora avete comprato al vostro cane solo oggetti di colore rosso, vi renderete conto che non erano stati pensati per attirare l’attenzione dei vostri amici a quattro zampe, ma la vostra.

Acquisire consapevolezza sul fatto che i cani riescano a vedere soltanto alcuni colori è molto importante nel momento in cui si sceglie di comprare un gioco per il proprio cucciolo, optando per quelli di colore blu, giallo o grigio, e relative gradazioni cromatiche.

 

Come vedono i cani di notte?

Ognuno di noi se l’è chiesto almeno una volta nella vita: i cani vedono al buio? La risposta si ricollega ancora una volta alla struttura dei loro occhi. Gli occhi dei cani sono dotati di un maggior numero di bastoncelli rispetto agli umani: queste strutture permettono di avere una maggiore visibilità di notte e di migliorare, pertanto, le capacità predatorie in notturna.

Nella parte posteriore degli occhi del cane, inoltre, è presente il Tappetum Lucidum, uno strato di cellule riflettenti che intensifica la luce che si recepisce, aumentando ancor di più la visione notturna. Parlando, invece, dell’ampiezza del campo visivo, ci sono cani che hanno un campo molto ampio, che arriva fino a 270°, altri che lo hanno più ridotto, ma comunque superiore ai 180° dell’uomo.

 

Colori che danno fastidio ai cani

Alla luce di quanto letto finora, non si può affermare che ci siano colori fastidiosi agli occhi dei cani. Semplicemente, ce ne sono alcuni che per motivi biologici non sono in grado di vedere. Per quanto riguarda la nitidezza delle immagini, i cani hanno difficoltà a vedere da vicino: vedono, infatti, sfocato.

Sono, in compenso, in grado di vedere benissimo oggetti posti anche a più di 50 cm di distanza, e sono infatti degli ottimi predatori perché individuano subito il loro obiettivo, pure da molto lontano. In più, la vista del cane è molto più sensibile ai movimenti rispetto alla nostra.



cane_curiosoComportamento del cane, come imparare a conoscerlo

Imparare a conoscere e comprendere qual è il comportamento del cane è importante per garantire il benessere fisico e psicologico del proprio amico a quattro zampe. Ecco alcuni consigli…

> Leggi l’approfondimento