15 gennaio 2016

pubblicato da: Redazione PetPassion

Gennaio 2016 – A Rimini, un pastore tedesco di 8 anni continua ogni giorno ad aspettare il suo “piccolo umano” all’uscita della scuola, ma il bambino è emigrato in Germania. Sembra un film, ma è una storia vera, tutta italiana, e precisamente riminese. I protagonisti sono un cane, di nome Yara, razza pastore tedesco, e […]

Gennaio 2016 – A Rimini, un pastore tedesco di 8 anni continua ogni giorno ad aspettare il suo “piccolo umano” all’uscita della scuola, ma il bambino è emigrato in Germania.

Sembra un film, ma è una storia vera, tutta italiana, e precisamente riminese. I protagonisti sono un cane, di nome Yara, razza pastore tedesco, e un bambino che ha dovuto lasciare il suo amato cane ai parenti, nonna e zia, perchè trasferitosi in Germania con i genitori.

Questa storia ricorda molto il film con protagonista Richard Gere, ‘Hachiko – il tuo migliore amico’, in cui Gere fa il docente e il suo cane va in stazione a prenderlo ogni giorno. Improvvisamente, il professore muore per infarto, ma il suo cane continua ad andare in stazione ad aspettare il suo ritorno, invano.

Così fa anche Yara, il pastore tedesco che non si rassegna alla mancanza del suo “migliore amico”: ogni giorno Yara lascia la casa dove vive, e torna ai cancelli della scuola elementare, dove solitamente si recava per accogliere il bambino all’uscita delle lezioni.

Purtroppo Yara è dovuta rimanere in Italia, non ha potuto seguire il suo amico trasferitosi in Germania. E’ stata lasciata in custodia ai parenti del bambino, ma continua a sentirne la mancanza. Gli altri genitori, che frequentano la scuola,  hanno notato la presenza di questo dolcissimo pastore tedesco e non hanno potuto fare a meno di intenerirsi. L’amicizia non conosce confini! E la memoria e l’affetto di un amico a quattro zampe è davvero incredibile.

Speriamo che, un giorno, in Germania o in Italia, Yara possa riabbracciare il suo piccolo amico, da cui non riesce a separarsi.

Fonte della notizia: IlRestodelcarlino