17 ottobre 2018

categoria: Nutrizione, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Alimentazione del gatto, consigli sul fabbisogno calorico

Nell’alimentazione del gatto è importante sapere far il calcolo del fabbisogno calorico giornaliero di cui necessita il proprio micio

 

Curare l’alimentazione del gatto è il primo passo per rendere il felino felice e sano. I mici devono infatti avere a disposizione la giusta quantità di cibo e non esagerare con la pappa. Per questo è fondamentale imparare a fare il calcolo del fabbisogno calorico di un gatto e capire quanto deve mangiare quest’ultimo. Per stabilire la corretta alimentazione del proprio micio bisogna basarsi sulle diverse fasi di vita di un felino, a cui corrispondono di conseguenza diverse quantità di cibo necessario.

 

Quanto deve mangiare un gatto in base alla fase di vita

Per effettuare il calcolo del fabbisogno calorico di un gatto bisogna tenere in conto diverse variabili, fra cui le condizioni di vita del micio, le sue abitudini e la fase di vita in cui si trova. Per quanto riguarda quest’ultimo punto il gatto può trovarsi in diverse situazioni:

  • gatto sterilizzato, che ha necessità di un fabbisogno inferiore rispetto alla media e che si attesta sulle 45 calorie per chilo di peso;
  • gatta in gravidanza, che ha bisogno di un apporto calorico tre o quattro volte superiore rispetto al normale. Considerato quindi un fabbisogno medio di 50 calorie per chilo di peso, una micia incinta avrà bisogno di 150 calorie per chilo di peso, e tale necessità di calorie aumenterà quando dovrà allattare i suoi cuccioli;
  • gatto neonato, che attorno alle 2 settimane necessiterà di 30-40 grammi di latte per circa 150 grammi di peso, mentre a 5 settimane avrà bisogno di 80-90 grammi di latte materno;
  • gatto anziano, che con l’avanzare dell’età vede diminuire il proprio fabbisogno che arriva a raggiungere le 40 calorie per chilo di peso.

 

Per capire quanto deve mangiare un gatto bisogna tenere in considerazione che il suo fabbisogno nutrizionale medio al giorno è di circa 40 grammi di alimento umido per ogni chilo di peso. Il cibo secco prevede invece una razione differente, essendo più concentrato: il totale in grammi della quantità di pappa che si vuole dare al proprio gatto deve essere diviso per tre.

 

Quanto deve mangiare un gatto, gli alimenti necessari e il loro apporto calorico

Nell’alimentazione del gatto è bene conoscere gli ingredienti giusti da dare al proprio micio, per non credere ai vari miti sull’alimentazione del gatto che esistono, e saper bilanciare i giusti alimenti necessari a soddisfare il suo fabbisogno calorico giornaliero in maniera corretta. Fra questi sono fondamentali le proteine: il giusto apporto di proteine animali, contenute in alimenti come la carne, il pesce, i formaggi e le uova è essenziale per garantire il buono stato di salute del micio. Le proteine sono fondamentali per assicurare una crescita equilibrata e mantenere il pelo lucido. Nel calcolo del fabbisogno calorico del gatto la quantità di proteine necessaria per un micio adulto al giorno deve essere pari all’8%, mentre in un gattino deve essere del 15%.

 

Anche i grassi sono un’altra componente fondamentale nell’alimentazione del gatto. Ai mici possono essere somministrati sia grassi animali, provenienti dalla carne o dal pesce, sia oli vegetali, come quelli di girasole, soia o arachidi. I grassi sono importanti per mantenere la corretta funzionalità dei reni dei felini, e il loro apporto calorico in rapporto alla normale dieta di un gatto adulto deve essere pari a circa il 40% del fabbisogno giornaliero. Riso, pasta e cereali sono invece degli alimenti che danno all’organismo del gatto energia pronta all’uso, grazie alla presenza dei carboidrati. Questi ultimi aiutano anche a migliorare la funzionalità gastrointestinale del micio. Per l’alimentazione del gatto risulta poi fondamentale l’apporto di sali minerali: calcio, magnesio, fosforo e potassio aiutano ossa, denti e muscoli del micio a crescere sani e forti. Anche le vitamine sono essenziali per capire quanto deve mangiare il gatto. Queste ultime sono infatti contenute all’interno di alimenti quali il fegato, le uova, il latte e i grassi animali. Hanno funzioni molto variegate ma il loro principale compito è quello di regolare i vari processi fisiologici.

 

alimentazione_gatto

Alimentazione del gatto, quanto deve mangiare

L’alimentazione del gatto è importante per garantire il benessere del proprio animale. Come capire quindi quanto deve mangiare il micio e che alimenti scegliere? Ecco alcuni suggerimenti

>> Leggi l’approfondimento

 

CREDITS:

Immagine di copertina: Shutterstock
Approfondimento: Purina Shop