9 novembre 2011

pubblicato da: Redazione PetPassion

Cibo gratis per un anno per chi adotta un cane dalle strutture convenzionate di Todi e Collestrada. Dopo la dichiarazione del consigliere provinciale Carocci, che ha suggerito di legalizzare l’uccisione del cane o del gatto se “dà fastidio”, il Comune di Marsciano, in provincia di Perugia, prevede aiuti concreti a tutti coloro i quali decidessero […]

cane in canile_foto

Cibo gratis per un anno per chi adotta un cane dalle strutture convenzionate di Todi e Collestrada.

Dopo la dichiarazione del consigliere provinciale Carocci, che ha suggerito di legalizzare l’uccisione del cane o del gatto se “dà fastidio”, il Comune di Marsciano, in provincia di Perugia, prevede aiuti concreti a tutti coloro i quali decidessero di adottare un fedele amico dai canili convenzionati.
Quindi sia la struttura di Todi che quella di Collestrada, gestita dal comune di Perugia e dall’Enpa, aderiranno alla campagna “Adotta un cane”. Per riuscire a contenere i costi di gestioni degli ospiti a quattro zampa saranno previsti degli aiuti in cibo, per quanti decideranno di adottare un cane dalle strutture sopra citate: il tutto per la durata di un anno e per un totale di 10 cani.
Allo stesso tempo domenica 13 novembre, dalle ore 10.00 alle 16.00, una postazione mobile dell’Enpa “provvederà all’operazione per l’impianto di microchip al modico prezzo di 2 euro”. Questa iniziativa, promossa da Enpa, Asl Umbria e Regione, fa parte del progetto “Anagrafe in strada” che toccherà, con le stesse modalità descritte per il comune marscianese, ai maggiori centri di tutta la regione. Il comune di Marsciano decide di abbattere i costi di gestione del problema del randagismo aiutando quanti adottano un cane, piuttosto che rinchiudere i nostri piccoli amici a quattro zampe in un recinto.

Maria Pezzillo

Redazione Petpassion.tv

press@petpassion.tv