A Ostia il primo cimitero degli animali

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

24 dicembre 2009

pubblicato da: Redazione PetPassion

Di un cimitero dove seppellire il proprio gatto o il proprio cane deceduti si parla già da tempo nelle grandi città. A Roma si è finalmente trovata un’area adatta allo scopo: il cimitero sorgerà sul terreno del XIII municipio a Roma, probabilmente nella periferia marina di Ostia. Oggi il via all’iter burocratico che nel giro […]

gatto che riposaDi un cimitero dove seppellire il proprio gatto o il proprio cane deceduti si parla già da tempo nelle grandi città. A Roma si è finalmente trovata un’area adatta allo scopo: il cimitero sorgerà sul terreno del XIII municipio a Roma, probabilmente nella periferia marina di Ostia.

Oggi il via all’iter burocratico che nel giro di poco tempo portera’ alla realizzazione di un cimitero per gli animali sul territorio del XIII municipio a Roma. L’ iniziativa, fortemente voluta da alcuni consiglieri del Pdl del XIII municipio, e’ stata presa in esame dalla commissione servizi sociali.

”Vogliamo soddisfare – ha spiegato il presidente commissione servizi sociali XIII municipio, Settimio Bellavista – le esigenze di chi considera il proprio animale domestico al pari di un amico o di un familiare e in quanto essere vivente ritiene opportuno concedergli una degna sepoltura”.

Le richieste presentate dai cittadini erano sempre più numerose: non si tratta infatti solo di una questione affettiva, ma anche dell’oggettiva difficoltà con cui si confrontano i molti proprietari di animali, in particolar modo, gatti, che alla perdita del beniamino si trovano a dover sostenere spese esose per il servizio privato di smaltimento carcasse.

Il cimitero dovrebbe esser realizzato su terreno comunale, ancora in discussione il sito: potrebbe trattarsi di Ostia o dell’ entroterra (Acilia o Ostia Antica). ”Il servizio di sepoltura non dovrebbe avere costi; nel caso in cui gli utenti dovessero pagare delle spese, i costi resteranno il più accessibili possibile” – precisano i consiglieri comunali.