20 maggio 2009

pubblicato da: Redazione PetPassion

Era stata condannata a un mese di carcere per aver rubato da un supermercato del cibo per sfamare i sui gatti. E’ una nonnina settantunenne genovese, ma il mondo del web è letteralmente sceso in campo per difenderla. La protesta contro il giudice che ha emesso la sentenza è partita da Facebook, ma le iniziative […]

Era stata condannata a un mese di carcere per aver rubato da un supermercato del cibo per sfamare i sui gatti. E’ una nonnina settantunenne genovese, ma il mondo del web è letteralmente sceso in campo per difenderla. La protesta contro il giudice che ha emesso la sentenza è partita da Facebook, ma le iniziative di solidarietà si moltiplicano, insieme alle offerte di aiuto e cibo da parte di moltissime associazioni animaliste. E c’è anche chi, da Milano, ha pensato di offrire denaro all’ipermercato perché ritiri la denuncia. “Ho tentato di far rimettere la querela all’Ipercoop per casi analoghi a questi – ha dichiarato l’avvocato dell’anziana, Stefano Corsini – ma le richieste economiche dell’ipermercato sono alte: si aggirano intorno ai 1500 euro”comprensive di spese legali. Una cifra alta, sì, soprattutto se consideriamo che l’importo di quello che la signora avrebbe dovuto pagare era di soli trenta euro! (B.P.)