23 marzo 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Gatti adatti per gli anziani, caratteristiche e tipologie.

Le persone anziane hanno bisogno spesso di compagnia e di svago: ecco quindi quali sono le razze di gatti più adatte alle loro esigenze.

Avere un gatto in casa è sicuramente un elemento positivo, soprattutto per le persone anziane o i bambini. Un amico a quattro zampe regala infatti momenti di spensieratezza e allegria, insieme a tanto amore e affetto. Perché quindi è importante che le persone di una certa età abbiano un felino in casa? E quali tipi di gatti sono adatti per gli anziani?

 

Perché è importante la compagnia di un gatto per le persone anziane?

Le persone che sono avanti con gli anni molto spesso si ritrovano a vivere da sole o a passare intere giornate in preda alla noia o alla malinconia. Per questo motivo di solito gli anziani apprezzano molto la compagnia di un amico a quattro zampe: il ritorno dell’avere accanto a sé un cane o un gatto è visibile sia in termini fisici che psicologici.

I gatti per gli anziani sono un valido aiuto per migliorare l’umore, stimolare la socializzazione e l’attività fisica e riempire le giornate. I felini in particolare, a differenza dei cani, sono perfetti per rilassarsi e rappresentano al tempo stesso un’affascinante distrazione con le loro attività di caccia quotidiane. Anche se l’attività fisica viene stimolata principalmente tramite a un cane, i gatti permettono comunque alle persone anziane di muoversi con le attività di gioco. Per quanto riguarda l’età invece dei felini in generale è possibile optare o per dei gatti di media età o per dei gatti anziani, potenzialmente senza troppi problemi di salute alle spalle.

 

Quali sono i gatti più adatti per gli anziani?

Fra tutte le razze di gatti esistenti sicuramente quelle da appartamento sono le più consigliate per le persone anziane. In questo elenco le migliori per gli esseri umani un po’ avanti con l’età sono sicuramente il Certosino, il Rangdoll, il Siamese e il Persiano, amici a quattro zampe con un carattere dolce e amante di una compagnia costante.

Il Rangdoll è un micio docile e ben predisposto al contatto con l’uomo. A differenza di altri suoi simili questo felino non sente affatto la mancanza della vita all’aria aperta ma sa al contrario adattarsi perfettamente a un’esistenza fra le mura domestiche. Tutte le sue attenzioni sono rivolte verso il suo territorio e il suo proprietario: con quest’ultimo è capace di instaurare un rapporto profondo ed esclusivo. Fra i gatti adatti agli anziani il Rangdoll è perfetto per quelle persone che amano coccolare gli animali, in quanto questo felino adora il contatto fisico e sa come fare compagnia.

Allo stesso modo il Certosino è un altro felino ideale per la vita in appartamento. Si tratta di un micio molto intelligente, capace di prendersi cura di sé quando è da solo. È un amico a quattro zampe indipendente ma al tempo stesso docile: ama il contatto con gli esseri umani però soltanto quando lo decide lui. Il Persiano rientra invece fra le razze di gatti per anziani in quanto ha un’indole riservata e pigra. Adora la comodità e la sua attività preferita è restare sdraiato tutto il giorno al sole. Il Siamese un po’ come il Certosino è un felino intelligente, capace di vivere sia all’aperto che al chiuso per via della sua grande abilità nell’apprendere regole e nel rispettarle.

 

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: ProPlan