5 ottobre 2009

categoria: Pet della Settimana

pubblicato da: Redazione PetPassion

Cari amici pelosi e non, PetPassion.tv e’ felice di presentarvi il ventunesimo vincitore del concorso “Amico della Settimana”. Se anche voi pensate che il vostro pet sia il piu’ unico che ci sia, inviateci un suo video: potrebbe essere lui il vincitore della settimana prossima! Per conoscere meglio il vincitore di oggi, abbiamo posto qualche […]

vcm_m_sf_repr_720x540Cari amici pelosi e non, PetPassion.tv e’ felice di presentarvi il ventunesimo vincitore del concorso “Amico della Settimana”. Se anche voi pensate che il vostro pet sia il piu’ unico che ci sia, inviateci un suo video: potrebbe essere lui il vincitore della settimana prossima!
Per conoscere meglio il vincitore di oggi, abbiamo posto qualche domanda a Benedetta, la sua bipede

1. Da dove viene il tuo Pet? Qual e’ la sua storia?

Picchio e’ nato il giorno di Pasqua, in campagna, fuori Roma. Stavo passeggiando con mia madre e una sua amica, quando ho sentito “pigolare”. C’era un gattino minuscolo, appena nato, abbandonato sotto un ulivo. A qualche centinaia di metri da lui, i suoi fratellini. Uno, purtroppo, gia’ morto, l’altra, trovata sulla cacca di un cavallo, aveva una brutta infezione allo stomaco, e nonostante tutti i miei sforzi, dopo quattro giorni se n’e’ andata. Era bellissima e di una tenerezza struggente. Ma non aveva mai imparato a succhiare il latte dal biberon, mentre Picchio non faceva che chiedere di mangiare!
Appena trovati i gattini ho anche individuato la madre, che pero’ era senza latte e li rifiutava. Il veterinario ha detto che probabilmente era a causa del recente terremoto e che non si trattava di un caso isolato.
Cosi’ li ho portati a casa, e ogni due ore, giorno e notte, li allattavo con il biberon.

2. Come si chiama? Come hai scelto questo nome?

Picchio, in realta’, e’ un non-nome: ho gia’ una gatta, di cinque anni, e il secondo non era affatto previsto. Così avevo deciso che non avrei dato un nome al cucciolo, che l’avrei svezzato e poi regalato a qualcuno che ne avrebbe avuto cura. Parlando di lui con gli altri, pero’, lo soprannominavo “Piropicchio”. Un giorno, aveva appena aperto gli occhi e si reggeva a malapena sulle zampe, sono tornata a casa, mia zia lo stava allattando, e quando ho chiesto: “Come sta Piripicchio?”, lui mi ha guardato e ha cercato di venire verso di me. Da quel momento il suo nome e’ stato abbreviato in Picchio!

3. Qual e’ la cosa più buffa che fa o che ha fatto il tuo pet?

Picchio non sa ancora di essere un gatto: di fatto sono l’unica mamma che abbia mai conosciuto, e sono io quella che lui cerca di imitare: si lava il musetto infilando la zampa sotto il getto d’acqua del lavandino, dorme allungato e con la testa sul cuscino, e riporta la pallina come se fosse un cane!

4. Il suo maggior pregio, o quello che ami di piu’ in lui?

Picchio ha un’incredibile voglia di vivere. Si fa coccolare da tutti e quando fa le fusa, sembra un trattorino! E poi riesce a farsi amare da tutti: sale in braccio a chiunque, ma soprattutto a quelli che non amano gli animali in generale e i gatti in particolare: in pochissimi mesi di vita e’ gia’ riuscito a “convertire” almeno tre persone!

5. Il suo peggior difetto, o quello che ti fa più arrabbiare?

Nonostante capisca perfettamente tutto quello che gli viene detto, Picchio e’ davvero disubbidiente: sembra che salire sul tavolo da pranzo sia il suo gioco preferito, senza contare che trova il modo di fare a Trudi (la mia gatta) tutti i dispetti del mondo!

6. Cos’e’ la cosa che lo rende piu’ felice?

Senza ombra di dubbio: le coccole! Anche se giocare con lui, soprattutto di prima mattina, lo fa davvero impazzire!

7. Qual e’ il posto piu’ bello in cui siate mai stati insieme?

E’ così piccolo, che non siamo ancora andati a fare grandi viaggi. Ma quest’estate, nel giardino della casa del mare di mia zia, si e’ divertito moltissimo a scalare un albero di susine!

8. Qual e’ il tuo ricordo piu’ bello che lo riguarda?

Quando, neonato, lo allattavo, sentivo delle incredibili “ondate d’Amore”. Una della sensazioni piu’ belle che abbia mai provato!

9. Quale il sogno che vorresti realizzare con lui?

A dire il vero l’ho gia’ realizzato: speravo che potesse rimanere a vivere con me e Trudi. E ora che anche mio marito si e’ perdutamente innamorato di lui, cos’altro potrei desiderare?!!!

10. Vuoi lasciare un tuo messaggio personale per gli amici di PetPassion.tv?

Nonostante i sacrifici che servono per allevare un cucciolo, quello che instaura con lui e’ uno dei rapporti più intensi e meravigliosi che si possa immaginare!

Guarda il video di Picchio!