gatto-febbre

Sai cosa fare se il gatto ha la febbre?

by • 13 novembre 2017 • Da sapere sul gatto, SliderComments (0)44672

Come è possibile sapere se il gatto ha la febbre? Come si misura la febbre al gatto? Ed inoltre, quale temperatura diventa pericolosa per i nostri mici?

Vediamo alcuni consigli pratici per misurare e curare la febbre nel gatto.

Come è possibile sapere se il gatto ha la febbre?

Innanzitutto nei gatti la temperatura normale varia dai 38°C ai 39,17°C, l’unico modo per capire se il gatto ha un’alterazione della temperatura, ovvero ha la febbre, è misurargliela.
Quando la temperatura supera i 39,17°C il gatto ha la febbre. L’aumento della febbre oltre i 40°C è molto pericoloso e può essere dannosa per la salute del nostro micio: quandi chiamate subito il veterinario!

Perchè il gatto ha la febbre alta?

Il gatto potrebbe avere la febbre a causa di una lunga permanenza in un ambiente troppo caldo oppure se i suoi muscoli sono sovraccarichi di attività.
Ma, più nello specifico, la febbre insorge quando il sistema immunitario deve lanciare dei segnali di allarme, e quindi in caso di virus o malattia più o meno gravi:

  • una infezione virale, batterica o fungina
  • un tumore
  • una lesione da trauma
  • alcuni farmaci
  • malattie come pancreatite o lupus

Quali sono i sintomi della febbre nei gatti?

I segni a cui prestare attenzione sono:

  • perdita dell’appetito
  • abbattimento (prostrazione fisica)
  • carenza di energia o di attività
  • ridotta assunzione di liquidi
  • il gatto tende a curare meno la routine di pulizia del mantello
  • respirazione rapida o brividi
  • starnuti, vomito o diarrea. (leggi di più sull’influenza felina*)

Come si misura la febbre al gatto?

Il metodo più sicuro è l’utilizzo di un termometro rettale pediatrico, in ogni caso evitate il termometro a mercurio e preferite quello digitale.
Per inserire il termometro nel retto è necessaria la vasellina o un lubrificante. Durante l’operazione sarebbe preferibile farsi aiutare da un’altra persona, inoltre, a misurazione ultimata, premiate il vostro micio con un bocconcino.
Ovviamente, valgono i suggerimenti e le attenzioni classiche: il termometro va pulito prima e dopo la misurazione con dell’alcool.

Come viene curata la febbre nel gatto?

Il consiglio più saggio, in caso di temperatura alterata, è consultare il veterinario. Infatti solo il veterinario potrà fare una corretta diagnosi rispetto a quanto voi riferirete sullo stato di salute del vostro animale.

gatto-febbre

Potrebbe interessarti anche…

Gatto con febbre: sintomi, rimedi e prevenzione

Scopriamo cos’è l’influenza felina e quali sono le precauzioni da prendere per evitare che il nostro gatto domestico la contragga…

Continua a leggere l’articolo

 

CREDITS:
In foto Puiu di costaway
Approfondimento: PURINA® PRO PLAN®

Pin It

Articoli correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>