15 settembre 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Probabilmente, se avete osservato un gatto che si prepara a balzare su una preda, l’avrete notato: un attimo prima di sferrare l’attacco, muove ritmicamente la testa da una parte e dall’altra… Il gatto a caccia: comportamento Sembra una insensatezza, ma è un atteggiamento che, come in molti altri casi, ha una spiegazione. Quella di muovere […]

gatto-che-punta

Probabilmente, se avete osservato un gatto che si prepara a balzare su una preda, l’avrete notato: un attimo prima di sferrare l’attacco, muove ritmicamente la testa da una parte e dall’altra…

Il gatto a caccia: comportamento

Sembra una insensatezza, ma è un atteggiamento che, come in molti altri casi, ha una spiegazione. Quella di muovere la testa in questo modo, infatti, è una caratteristica molto comune negli animali dotati di visione binoculare: con questo tipo di movimento i gatti possono controllare meglio la distanza precisa che li separa dalla preda prescelta. Non è difficile capire perché: provate anche voi a eseguire la stessa manovra, e vi accorgerete che più l’oggetto è vicino e più si vede male. Il gatto si serve di questo metodo per calibrare le distanze, perché il rapido balzo in avanti per catturare la preda deve essere preciso al millimetro altrimenti non avrà successo.

Una curiosità sul gatto e la caccia

Sai che il metodo di caccia preferito dal gatto è l’attacco a sorpresa?
» Scopri di più sull’attacco a sorpresa…

gatto-felix

 

CREDITS
Foto di copertina: Bruno di leyla-tubia
Link curiosità: Purina FELIX®