25 gennaio 2016

pubblicato da: Redazione PetPassion

Avete deciso di prendere con voi un gattino? Uno splendido e dolcissimo cucciolo di felino che allieti le vostre giornate con il suo ronfare delicato e con le sue vibranti fusa? Vi state trasferendo nel vostro nuovo appartamento e finalmente potete permettervi il pet che i vostri genitori vi hanno sempre negato? Oppure avete dei […]

Avete deciso di prendere con voi un gattino? Uno splendido e dolcissimo cucciolo di felino che allieti le vostre giornate con il suo ronfare delicato e con le sue vibranti fusa? Vi state trasferendo nel vostro nuovo appartamento e finalmente potete permettervi il pet che i vostri genitori vi hanno sempre negato? Oppure avete dei bambini e pensate che la compagnia di un micio possa essere per loro sana ed educativa?
Beh, sappiate che, come di fronte alla maggior parte delle scelte della vita, anche quella di adottare un micio necessita delle considerazioni preventive

Ecco alcune domande che è bene porsi prima di adottare il nostro primo gatto:

  1. Sei economicamente preparato a mantenere un gatto?
    Gia’, perche’ anche il gatto, proprio come un bambino, ha dei “costi di responsabilità”. Potrebbe essere necessario portarlo dal veterinario, è importante considerarlo in anticipo.
  2. Ci sono in casa bambini di eta’ inferiore ai cinque anni?
    I bambini molto piccoli di solito amano i gatti; tuttavia, se il gatto e’ appena un cucciolo, i nostri piccoli svilupperanno per lui una passione sfrenata, che puo’ rivelarsi “pericolosa” per entrambi. Sarà necessaria un po’ di attenzione.
  3. Sei particolarmente, per non dire ossessivamente, attaccato al tuo divano appena rivestito o al tuo pregiato tappeto?
    Preparati, i gatti hanno bisogno di farsi le unghie e, se non dotati di un apposito strumento (un tiragraffi e via dicendo), sceglieranno con ogni probabilita’ proprio il tuo tappeto o la federa del divano per sollecitare i loro artigli.
  4. Pensi che rimuovere gli artigli del gatto sia una soluzione?
    Per noi la risposta è assolutamente NO! Innanzitutto sappi che, comunque si pratichi, questo intervento e’ doloroso, menomante e del tutto controindicato. Rimuovere l’artiglio equivale all’amputazione della prima falange di un nostro dito. Di certo, dopo un intervento del genere, la vita del nostro micio non sara’ piu’ la stessa.
  5. Ci sara’ sempre un adulto in grado di nutrire quotidianamente il tuo gatto, pulire la sua lettiera e prendersi cura di lui? Se sei una persona che ad esempio viaggia molto per lavoro, considera questo aspetto con parenti ed amici.
  6. Avrai tempo per essere la “famiglia” del tuo micio? Un gatto è un amico a cui dedicare attenzioni
  7. Avrai la disponibilita’ economica di provvedere alle cure mediche, se necessarie, e alle vaccinazioni? Non spaventarti, ma a volte capita la necessità di cure mediche impreviste. Considera che potrebbe capitare la necessità di spese extra.
  8. Sei pronto a tenere il tuo micio dentro casa e non all’esterno?
    L’esterno, soprattutto in una grande citta’, e’ pieno di pericoli per il nostro gatto; se abbiamo la possibilita’ di fargli mettere il naso fuori di casa in modo sicuro, tanto meglio, altrimenti cerchiamo di predisporgli un ambiente il piu’ possibile spazioso e vario, ma interno.
  9. Il tuo appartamento e’ grande abbastanza? (se hai un appartamento piccolo, leggi questi consigli*)
    Per far star bene il nostro gatto, non occorrono stanze immense e corridoi a perdita d’occhio. Anche un piccolo appartamento di citta’ sara’ confortevole per il tuo micio. L’importante e’ sollecitarlo continuamente, il felino ha un’indole predatoria, non lasciamolo sonnecchiare in poltrona tutto il giorno.

Hai risposto a tutte le domande? Ti sei dato una risposta sincera?
A questo punto sei in grado di prendere una decisione matura a consapevole…

*Powered by PURINA® FRISKIES®

In copertina: Primo di Cyprine