Cucciolate vietate in Cina

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

1 dicembre 2010

pubblicato da: Redazione PetPassion

E’ di pochi giorni fa la notizia che in Cina, ogni nucleo familiare può avere al massimo un cane o un gatto in casa. La misura, già adottata nelle province di Canton e Chengdu, serve per contenere la crescita demografica degli amici a 4 zampe e potrebbe essere approvata anche a Shanghai, la città più […]

cane e gattoE’ di pochi giorni fa la notizia che in Cina, ogni nucleo familiare può avere al massimo un cane o un gatto in casa. La misura, già adottata nelle province di Canton e Chengdu, serve per contenere la crescita demografica degli amici a 4 zampe e potrebbe essere approvata anche a Shanghai, la città più popolosa del Paese asiatico.
Letta in Italia questa notizia ha del bizzarro, considerando che secondo un sondaggio di Aisad-Confesercenti-SWG in Italia sono sempre in aumento gli animali domestici nelle case degli italiani, e sono in aumento le famiglie italiane che intendono aprire la loro casa ad un animale domestico da compagnia.
Qundi in Cina i cuccioli appena nati, possono rimanere in casa con la propria mamma fino a tre mesi, dopodiché dovranno essere affidati a nuovi padroncini o dati via ad agenzie governative autorizzate.

cuccioli cani cina

Per scongiurare il fenomeno le autorità cinesi invitano a far sterilizzare in tempo le cagne. Chi non rispetta le regole va incontro a multe fino a cento euro. Di fronte a simili azione restrittive della Cina gli interrogativi possono essere tanti. Come devono comportarsi le famiglie che hanno più di un animale domenistico in casa? Le agenzie governative potranno garantire tutti i diritti degli amici a 4 zampe? Non si rischia che le persone pur di non prendere multe si sbarazzino crudelmente dei loro animali? Di tutto questo voi cosa ne pensate?