5 aprile 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Uno studio conferma la somiglianza tra cani e proprietari.

Cani e proprietari si somigliano, lo conferma uno studio condotto su quasi 2.000 proprietari di cani. 

 

A chi non sarà capitato di pensare che un cane e il suo proprietario sono molto simili? In genere questa considerazione è basata su alcuni tratti fisici molto simili tra i due: un cane con pelo lungo a spasso con un uomo con una lunga barba, oppure un elegante barboncino vicino ad una signora ben vestita. Questa ormai sembra essere la normalità, come se si scegliesse il proprio cane in base alla somiglianza con le proprie caratteristiche fisiche. Ora si scopre che questa vicinanza non è più solo estetica, ma riguarda anche alcuni tratti della personalità di cane e proprietario, che sembrano essere molto simili.

 

Uno studio conferma la somiglianza cani-proprietari

Lo studio è stato condotto da William J. Chopik, psicologo sociale della Michigan State University, attraverso un questionario, sottoposto a 1.681 proprietari di cani. Nel questionario veniva richiesto di valutare la propria personalità e quella del proprio amico a quattro zampe: è così emerso che ci sono alcuni tratti della personalità che è possibile riscontrare in entrambi. Ad esempio, se una persona è estroversa e disponibile, è molto più probabile che viva con un cane attivo e giocherellone; al contrario, chi è introverso e chiuso, tenderà ad avere un animale altrettanto diffidente verso l’esterno.

Lo stesso Chopik si rende conto dell’oggettiva difficoltà ad ottenere delle conclusioni scientificamente valide con un’analisi di questo tipo, dato che il giudizio dei proprietari sulla personalità del proprio cane potrebbe essere falsata ed imparziale. Eppure, va considerato che studi precedenti hanno dimostrato che i giudizi dati dai proprietari coincidono con quelli dati da altri osservatori esterni, a riprova che non necessariamente sono sbagliati.

 

Il cane influenza l’uomo o viceversa?

Resta da capire se sia l’uomo a scegliere il proprio cane sulla base delle sue caratteristiche fisiche e caratteriali, oppure se la personalità del cane viene influenzata da quella del suo proprietario.

In realtà sono valide entrambe le ipotesi, per quanto Chopik ritenga più interessante la seconda, ossia che le persone plasmino la personalità dei loro cani nel corso della loro vita insieme.

 

 

Fonte: http://www.nationalgeographic.it/natura/animali/2019/03/05/news/le_personalita_di_cani_e_padroni_coincidono-4319202/