10 ottobre 2018

categoria: Salute animali

pubblicato da: Redazione PetPassion

Dal corteggiamento all’accoppiamento: come avviene l’accoppiamento tra la femmina e il maschio di gatto domestico e qual è il comportamento tipico. Tutte le persone che non hanno mai avuto un gatto non conoscono molto sull’accoppiamento dei gatti. Vi spieghiamo come avviene il corteggiamento tra gatti , come avviene l’accoppiamento e cosa succede dopo. La prima […]

Dal corteggiamento all’accoppiamento: come avviene l’accoppiamento tra la femmina e il maschio di gatto domestico e qual è il comportamento tipico.

Tutte le persone che non hanno mai avuto un gatto non conoscono molto sull’accoppiamento dei gatti. Vi spieghiamo come avviene il corteggiamento tra gatti , come avviene l’accoppiamento e cosa succede dopo.

La prima informazione fondamentale è che i gatti raggiungono la maturità molto presto, in genere tra i sei e i dodici mesi, quindi con il periodo del calore può verificarsi l‘accoppiamento tra gatti.

1. Fase pre-accoppiamento tra gatti: il corteggiamento

La gatta attira il maschio con una serie di mosse e danze, inoltre emette dei vocalizzi e miagolii per attirare la sua attenzione.

2. Fase pre-accoppiamento tra gatti: posizione di preparazione e disponibilità

La femmina si mette in posizione abbassandosi sugli arti fino a toccare con la pancia il pavimento, solleva il bacino e piega la coda di lato. Essendo animali dal grande istinto predatorio e solitario, di solito i gatti maschi “approfittano” della situazione e marcano il territorio, rivendicando il diritto di accoppiarsi per primo con la femmina disponibile.

3. Accoppiamento tra gatti: come avviene

La gatta si concede al maschio solo quando è del tutto pronta e solo in quel momento il gatto maschio le sale sulla schiena affondando i suoi denti nella collottola per tenerla ferma, ed inizia la penetrazione. La femmina emette un grido e tenta di mordere il maschio che nel contempo la tiene stretta.  L’accoppiamento in sé dura pochi secondi e dopo il gatto maschio osserva le giravolte della gatta.

4. Accoppiamento tra gatti: cosa succede dopo 

Le gatte rilasciano gli ovociti – le cellule germinali femminili – solo dopo l’accoppiamento. Gli accoppiamenti spesso sono ripetuti e può accadere che la femmina accetti anche rapporti con altri gatti. Per questo motivo la cucciolata può avere gattini con padri diversi. Dopo un numero sufficiente di rapporti, gli ovociti lasciano le ovaie della gatta e raggiungono l’utero, attraverso le tube di Falloppio. Gli ovuli vengono liberati solo se la femmina si è accoppiata. A seguire può esserci un periodo di pausa che può durare fino a due settimane, seguito poi da un altro calore se non c’è stato concepimento.

 

*Potrebbe interessarti anche –> Cosa devi fare se trovi una cucciolata di gattini?

CREDITS:

Foto di copertina: Nero e Ciotolina di maria-91
L’esperto online: link a PURINA®