28 febbraio 2011

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il sindaco di Sorgà (VR), è nella bufera da venerdì, quando ha proposto in consiglio comunale un regolamento che fissa un numero massimo di animali domestici da tenere in casa e obbliga ogni proprietario a denunciare il numero di pet in suo possesso. Stando al regolamento, chi vive in appartamento potrà tenere al massimo un […]

cane e gatto

Il sindaco di Sorgà (VR), è nella bufera da venerdì, quando ha proposto in consiglio comunale un regolamento che fissa un numero massimo di animali domestici da tenere in casa e obbliga ogni proprietario a denunciare il numero di pet in suo possesso.

Stando al regolamento, chi vive in appartamento potrà tenere al massimo un cane di grossa taglia o due piccoli, mentre i gatti non potranno essere mai più di due. Oppure, si può optare per un gatto e un cane di media o piccola taglia.

Il regolamento è rivolto anche ai pollai, agli animali da cortile e a coloro che detengono uccelli in casa.

Appena si è sparsa la voce del regolamento, le associazioni animaliste si sono mobilitate e hanno indetto una manifestazione di protesta sotto il municipio di Sorgà assieme alla maggior parte dei proprietari di animali domestici.

Il primo cittadino ha spiegato che il regolamento deriva da una legge regionale già in vigore e ha due scopi: il rispetto degli animali, costretti molto spesso a vivere in piccoli appartamenti senza la possibilità di usufruire di un giardino o di uno spazio aperto, e ridurre il numero delle liti condominiali a causa degli animali domestici.