31 luglio 2019

categoria: Cani di razza, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Setter Inglese, caratteristiche fisiche e comportamentali

Il Setter Inglese è rinomato per essere un ottimo cane da caccia, con però un carattere dolce e protettivo nei confronti della sua famiglia

 

Il Setter Inglese è una razza di cane considerata importante per dare l’allarme e proteggere la famiglia. Si tratta di una delle più antiche razze di cane da caccia: la sua storia risale infatti al XIV secolo, e fra i suoi avi ci sono il Bracco spagnolo, il Pointer francese e diverse varietà di Spaniel. In Italia si tratta di una tipologia di amico a quattro zampe molto diffusa e conosciuta, seconda soltanto al Pastore Tedesco. Quali sono le origini e le peculiarità fisiche del cane Setter? Qual è il carattere del Setter Inglese e di che tipi di attenzioni ha bisogno?

 

 Setter Inglese, le origini

La razza del Setter Inglese in origine era nota come Setting Spaniel. Fu portata in Inghilterra all’inizio dell’800, grazie a Sir Edward Laverack che scelse un ceppo di Setter Inglese destinato alla caccia. In seguito, anche R. Purcell Llewellin sviluppò una razza di Setter Inglese per la caccia ancora differente rispetto a quella di Laverack. I due allevatori hanno comunque una rilevanza tale nella storia di questo cane che alcune volte gli esemplari di questa razza vengono chiamati Setter di Laverack o Setter di Llewellin. Sempre a Laverack si deve la diffusione del termine “belton”, utilizzato e diffuso grazie al suo libro sui Setter Inglesi e che sta a indicare la macchiettatura caratteristica della pelliccia di questi esemplari. Il termine “setter”, invece, deriva dalla posizione simile alla seduta che il cane assume quando scopre una preda durante una battuta di caccia.

 

 Le caratteristiche fisiche del cane Setter Inglese

A livello fisico, il cane Setter Inglese si presenta come elegante e magro, con il pelo lungo, setoso e leggermente ondulato. Gli occhi sono grandi e color nocciola, il tartufo scuro e le orecchie abbastanza lunghe e pendenti. Una caratteristica del Setter Inglese è di avere lunghe frange su orecchie, coda e zampe. Un maschio raggiunge generalmente un’altezza di 63-68 centimetri, e un peso compreso fra i 29 e i 36 chilogrammi, mentre le femmine sono leggermente più piccole. Il cane Setter inglese è presente in diversi colori: bianco con arancio, fegato, limone o con moschettature nere.

 

Quali sono le cure e il carattere del Setter Inglese?

Nell’elenco dei cani di razza Setter quello inglese è più dolce delle altre. Il carattere del Setter Inglese lo porta infatti a essere un compagno di giochi e di vita splendido, a condizione che gli vengano garantiti esercizio fisico adeguato e molta compagnia. Il cane Setter Inglese è un essere socievole, molto affezionato alla propria famiglia e che non ama i periodi di prolungata solitudine. Questo amico a quattro zampe è sensibile, mite e ama dare e ricevere affetto. Sta sempre all’erta, ed è estremamente protettivo nei confronti della propria famiglia e del territorio. È inoltre un animale molto attivo e amante del divertimento, ideale anche per la condivisione degli spazi con i più piccoli.

Il Setter Inglese è un cane principalmente da esterno, che ama e sta volentieri all’aria aperta: ha bisogno di ampi spazi, e anche se si può adeguare alla vita in città purché gli si dedichi del tempo per fare esercizio, non è un animale consigliato per essere tenuto in appartamento. L’indole e il carattere del Setter Inglese lo portano infatti ad amare le lunghe passeggiate, sempre in compagnia del proprietario. Specialmente da cucciolo questa razza ha bisogno di molto movimento: si tratta di un animale adatto quindi a coloro a cui piace fare escursioni o corse a piedi. L’esercizio fisico però, seppur costante, deve essere ponderato nei giovani esemplari, in quanto le ossa sono completamente mature e strutturate soltanto intorno ai 12-14 mesi di vita. Per le cure a livello di igiene, il Setter Inglese va spazzolato almeno una volta alla settimana, per evitare che si formino sul suo mantello fastidiosi nodi.

 

Gestire i cani di taglia grande

Guarda il video per i consigli di Pola Daffunchio sulla gestione dei cani di taglia grande!

 

Le razze di cani più diffuse

Sono davvero moltissime le razze di cani presenti al giorno d’oggi, tanto che se ne contano oltre 400. Ma quali sono gli esemplari più diffuse e che caratteristiche presentano? Ecco una descrizione sulle razze dei migliori amici dell’uomo a quattro zampe.

>> Scopri tutto

Approfondimento: Friskies