28 giugno 2011

pubblicato da: Redazione PetPassion

Gusto invitante, ampia scelta, aspetto goloso, ma anche crocchette, mousse, patè o sfilacci: come si sceglie la pappa giusta per il proprio felino? Anche se ci sono ancora incertezze sulla dieta dei felini, i gatti necessitano una composizione bilanciata di cibo, che include innanzitutto proteine, grassi e acqua, ma anche carboidrati, vitamine e minerali. Le […]

Un tenero gattino alle prese con la sua prima ciotola

Un tenero gattino alle prese con la sua prima ciotola

Gusto invitante, ampia scelta, aspetto goloso, ma anche crocchette, mousse, patè o sfilacci: come si sceglie la pappa giusta per il proprio felino?

Anche se ci sono ancora incertezze sulla dieta dei felini, i gatti necessitano una composizione bilanciata di cibo, che include innanzitutto proteine, grassi e acqua, ma anche carboidrati, vitamine e minerali. Le proteine forniscono importanti elementi per quanto riguarda l’energia, la crescita e la guarigione del corpo. I grassi costituiscono una fonte altamente digeribile, saporita e concentrata di energie e aiutano a mantenere sani la pelle e la pelliccia. Inoltre, devono bere un grande quantitativo d’acqua al giorno (quasi 60 grammi per ogni chilo di peso corporeo): per questo deve essere fornita loro pulita e fresca.

In generale, per fornire una dieta ben bilanciata e prevenire una limitata scelta di cibo, alimentate il vostro gatto con una varietà di cibo e sapori. Leggete le etichette del cibo attentamente e fate attenzione: il cibo vi sembra morbido e digeribile, senza pelle, ossa o carne scolorita? Il vostro gatto sembra in buona salute e privo di disturbi dopo aver ingerito il cibo? La quantità è determinata dalla taglia: un gatto ha bisogno ogni giorno di circa 80 calorie per ogni chilo di peso. Un gatto attivo, in gravidanza, lattante o non sterilizzato richiede un maggiore quantitativo, mentre i gatti obesi, inattivi o anziani hanno un minor fabbisogno calorico.

Il cibo secco ha circa il 10% di acqua, aiuta a tener puliti i denti e costa poco, ma non possiede la quantità necessaria di acqua e grassi per essere l’unico cibo ingerito dal gatto. Il cibo parzialmente ricco di acqua (dal 25% al 35%) dura di più del cibo secco, ma costa di più, non serve a pulire i denti e generalmente contiene conservanti per mantenere la composizione umida. Una dieta salutare combina sempre il cibo secco con quello inscatolato, fornendo entrambi i vantaggi menzionati.

Un gatto che mangia bene ed è sano si vede subito: ha il pelo lucido, gli occhi puliti, l’aria vispa e sveglia ed è un vero e proprio capolavoro felino! A tutti i vostri gatti Gourmet dedica un nuovo concorso su Petpassion, che vi farà vincere tante forniture di ottimo cibo: “Quanto è tenero il tuo gatto?“. Fotografatelo nelle pose più coccolone e simpatiche e fatecelo vedere: i fortunati potreste essere proprio voi!

Claudia Resta
Petpassion.tv – press@petpassion.tv
Pubbliredazionale