13 agosto 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Avere un cane, quali parti non bisogna toccare?

Chi vuole avere un cane deve conoscere quali sono le parti del corpo da non toccare nell’animale e quali comportamenti lo possono infastidire

 

Ci sono alcune parti del corpo che gli amici a quattro zampe non amano farsi toccare dal proprietario. In particolare, per avere un cane è bene conoscere che zone come la coda, la testa e le zampe sono punti particolarmente sensibili per gli animali, a cui bisogna sapersi rapportare correttamente per evitare di innescare reazioni aggressive o situazioni di stress per gli amici a quattro zampe. Quali sono quindi le 7 cose da non toccare mai nel proprio cane?

 

Avere un cane, come rapportarsi correttamente

1 – Fra le parti del corpo più sensibili in un amico a quattro zampe c’è la coda del cane. Quest’ultima è infatti un prolungamento della colonna vertebrale e, anche se la si vede scodinzolare allegra e veloce, bisogna sapere che si tratta comunque di una parte molto delicata. Proprio per questo motivo chi volesse avere un cane deve conoscere che la coda è una zona che l’animale non ama farsi toccare.

2 – Allo stesso modo le vibrisse del cane, ovvero i baffetti, sono organi sensoriali particolarmente ricettivi. Sono spesso i più piccoli di casa che vengono attratti dalle vibrisse, ma è fondamentale educarli affinchè non tirino i baffi dell’amico a quattro zampe, in quanto per quest’ultimo questo elemento del corpo è importante per orientarsi e capire quanto è caldo il cibo nella sua ciotola.

3 – Chi vuole avere un cane deve conoscere le regole del proprietario perfetto, e, di conseguenza, sapere anche che l’animale non deve essere toccato mentre mangia. Spostare con irruenza la ciotola o addirittura svuotarla mentre il cane si sta nutrendo potrebbe provocare una sua reazione negativa, in quanto il pasto è visto dall’animale come un momento fondamentale della sua esistenza, ovvero quello in cui si nutre per sopravvivere.

4 – Anche le zampe del cane sono delle parti molto delicate, da toccare con attenzione. L’amico a quattro zampe, infatti, non apprezza particolarmente quando gli si fa la manicure, con la pulizia delle zampe e il taglio delle unghie. Il consiglio in questo caso è di abituare il cane fin da cucciolo a essere toccato e pulito, premiandolo alla fine di questa attività con uno snack o una dose extra di coccole.

 

Avere un cane, altre zone da non toccare e atteggiamenti da non tenere

5 – Quando si decide di avere un cane bisogna poi sapere che l’animale non va accarezzato sopra la testa. Per l’amico a quattro zampe questo atteggiamento rappresenta infatti un gesto di dominanza, quindi non lo accetterà soprattutto se ha un carattere abbastanza dominante. Un altro motivo per cui il cane non ama essere toccato sulla testa è che per lui questo comportamento è un’intrusione della sua sfera privata.

6 – I bambini poi devono fare molta attenzione a toccare con movimenti rapidi e improvvisi il cane. Quest’ultimo, infatti, potrebbe fraintendere i loro comportamenti, reagendo male nei confronti di chi sta cercando questa tipologia di contatto. Il motivo per cui l’animale potrebbe rispondere in questo modo a un gesto affettuoso è che si potrebbe sentire in pericolo se toccato improvvisamente da una persona sconosciuta o comunque non ancora troppo familiare.

7 – Mai sentito il detto “non toccare il cane che dorme?” Ecco, questo modo di dire è molto veritiero: il cane infatti non deve mai essere disturbato nel momento del sonno, che è per lui fondamentale per ricostituire le energie e rilassarsi. Se l’animale viene bruscamente disturbato mentre riposa, infatti, potrebbe non solo avere una reazione aggressiva, ma anche perdere il ritmo del proprio sonno, arrivando ad avere problemi e paure che il disturbo si ripeta continuamente durante il suo riposo.

 

5 cose del tuo cane da non toccare mai

Il cane, pur essendo un animale generalmente affettuoso e desideroso di coccole, non ama essere toccato in qualsiasi parte del corpo. Ci sono infatti delle zone particolarmente sensibili dove l’animale preferisce evitare il contatto fisico. I proprietari devono quindi conoscere quali sono le cose da non toccare mai nel cane per non farlo reagire in maniera aggressiva.

>> Scopri tutto

Approfondimento: Friskies