31 gennaio 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Cani e gatti insieme, regole per una sana convivenza.

Può sembrare una scelta azzardata, invece con le dovute accortezze è possibile far vivere cani e gatti insieme nella stessa casa. Ecco come fare.

“Siete come cane e gatto!”, quante volte si usa questa frase per spiegare l’incompatibilità tra due persone che litigano sempre. È infatti ormai pensiero comune che cani e gatti insieme non possano stare, perché finirebbero con l’azzuffarsi. Ma cosa c’è di vero in questa credenza? Alla base della convinzione che cani e gatti siano incompatibili c’è la loro diversa natura animale, che li caratterizza con modalità di espressione completamente diverse. Non bisogna mai dimenticare che i cani sono animali abituati a vivere in branco, mentre i gatti sono individualisti e non conoscono le modalità della vita di gruppo. Questa differenza è alla base di molte incomprensioni tra cane e gatto, eppure con le dovute accortezze è possibile farli convivere senza problemi.

Differenze tra cani e gatti nelle modalità di comunicazione

Esistono delle modalità comunicative completamente diverse tra cani e gatti, che rendono a volte difficile la comprensione tra i due animali. Ad esempio:

  • il gatto alza la coda in segno di amicizia, ma per il cane questo è un segnale di sfida, quindi si mette sulla difensiva;
  • il cane annusa il “di dietro” per conoscere un altro animale, mentre il gatto non gradisce essere annusato nelle parti intime;
  • il cane si mette muso a muso in segno di sfida, mentre per il gatto è un approccio del tutto amichevole;
  • il cane scodinzola e inarca la schiena per giocare, al contrario del gatto che invece alza la coda e si inarca quando sta per attaccare.

Bastano questi pochi esempi per spiegare perché a prima impressione cani e gatti insieme non possono stare. In realtà, una volta presa consapevolezza di queste differenze, è possibile vivere in casa con entrambi, purché si seguano alcune accortezze e si insegnino al gatto alcune regole per una convivenza con il cane.

 

Come educare il gatto a convivere con un cane

Di seguito si elencano alcuni accorgimenti che possono favorire l’amicizia tra cane e gatto e garantire una corretta convivenza. Tuttavia, qualora tutti i tentativi risultassero vani, è meglio rivolgersi ad un addestratore professionista che saprà indicare la strada giusta per risolvere il problema.

  1. Adottare entrambi da cuccioli
    Adottare cane e gatto insieme quando sono ancora dei cuccioli annulla completamente qualsiasi problematica relativa alla convivenza. I due animali cresceranno insieme e impareranno ad interpretare i gesti dell’altro, senza nessun fraintendimento. È la condizione di convivenza ideale tra cane e gatto, ma non sempre è possibile, anzi più frequentemente un animale viene adottato quando in casa già vive l’altro ospite. Anche in questo caso, tuttavia, l’inserimento è più semplice se almeno uno dei due è un cucciolo.
  2. Rispettare i suoi tempi e lasciargli i suoi spazi
    Se invece il gatto entra in una casa dove già vive un cane, bisogna munirsi di molta pazienza e lasciare all’animale il tempo di ambientarsi. Nei primi tempi è addirittura preferibile che i due animali non condividano gli spazi: si può predisporre un recinto per il gatto, oppure semplicemente dedicargli uno spazio della casa diverso da quello occupato dal cane. Il gatto ha bisogno di essere inserito in casa in modo graduale, soprattutto se si tratta di un adulto, e lo stesso vale per il cane di casa, che facilmente può vedere l’altro ospite come un intruso o peggio come una preda da cacciare.
  3. Dare lo stesso affetto ad entrambi
    È molto importante che nessuno dei due animali si senta trascurato a causa della presenza dell’altro: bisogna quindi suddividere il proprio tempo equamente tra i due, giocando alternativamente con entrambi, senza creare gelosie dannose per il loro rapporto.
  4. Offrire la pappa contemporaneamente
    Anche questa regola andrebbe applicata sempre, per evitare che si creino condizioni di aggressività tra cane e gatto. Nel mondo animale infatti, chi mangia per primo è sempre in posizione dominante rispetto agli altri: meglio che questa condizione non si verifichi mai in una casa dove ci sono cani e gatti insieme.

 

Come far convivere felicemente un gatto con altri animali in casa

Stai pensando di accogliere un nuovo gatto in casa e hai già altri animali? Se seguirai con cura alcuni piccoli accorgimenti non avrai di che preoccuparti: il suo ingresso in famiglia sarà senza dubbio felice e tutt’altro che problematico.

>> Leggi l’approfondimento   

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: Purina Friskies