9 ottobre 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Ecco i motivi per cui i cani amano viaggiare con il muso fuori dal finestrino.

Viaggiare con il cane significa garantire per il proprio amico a quattro zampe uno spostamento rilassante, divertente e in tutta sicurezza. Ecco i principali motivi per cui al cane piace mettere la testa fuori dal finestrino e le precauzioni da seguire per evitare inutili rischi

 

Anche se non tutti gli amici a quattro zampe amano viaggiare in automobile, a molti piace sporgere la testa fuori dal finestrino. Questo è un comportamento del cane che diverte il peloso, perché gli permette di annusare l’aria intorno a lui e scoprire il mondo che lo circonda. Ma ci sono anche altri motivi per cui, quando si decide di viaggiare con il cane, a quest’ultimo piace particolarmente mettere la testa fuori dal finestrino. Ecco quali sono i principali, e le precauzioni che bisogna prendere per evitare che questa abitudine diventi pericolosa per il proprio amico a quattro zampe.

 

Comportamento del cane, perché gli piace sporgere la testa fuori dal finestrino

Quando si viaggia in automobile, un comportamento del cane tipico è quello di sporgere il muso fuori dal finestrino. Il peloso si diverte molto con questa attività, perché così facendo aumenta il proprio campo visivo: i cani provano infatti un grande piacere dal vedere che gli oggetti intorno a loro si muovono in maniera brusca, improvvisa e rapida, in quanto il loro sistema nervoso viene stimolato e sollecitato. Nella retina dell’occhio dei pelosi esistono infatti delle cellule, dette bastoncelli, che permettono di individuare qualsiasi tipo di movimento. I cani, ad esempio, sono capaci di notare con grande facilità un oggetto che si muove ad una distanza di 100 metri.

 

Il comportamento del cane in automobile lo porta a cercare il piacere e il divertimento del viaggio, e tirare il muso fuori dal finestrino osservando persone, altri veicoli, case e oggetti che si muovono rappresenta per lui un momento di svago importante. Questo atteggiamento consente infatti al peloso di spezzare la monotonia del viaggio, provando un’esperienza unica. Viaggiare con il cane e permettergli di mettere la testa fuori dal finestrino aiuta il quattro zampe ad utilizzare al meglio anche un altro senso, ovvero l’olfatto. Quando il peloso sta con il naso fuori può infatti sentire tutti gli aromi presenti nell’aria, analizzandoli e catalogandoli. I profumi consentono al cane di capire poi meglio dove si trova e dove sta andando, e di essere quindi tranquillo e rilassato.

 

Quali sono le precauzioni per viaggiare con il cane in sicurezza?

Decidere di viaggiare con il cane è una scelta sicuramente piacevole, sia per il proprietario che per l’amico a quattro zampe, che spesso si divertirà a sporgere la testa fuori dal finestrino. Ma è anche importante prendere le dovute precauzioni per garantire la sicurezza di tutti i passeggeri dell’automobile. Mettere la testa fuori dal finestrino è infatti un comportamento del cane tipico, che però può essere soggetto ad alcuni rischi: la sabbia, la polvere oppure un insetto potrebbero finire negli occhi del peloso e provocare quindi dei danni.

 

Alcuni cani poi potrebbero esaltarsi più di altri all’idea di poter godere della libertà di mettere il muso fuori dal finestrino. In questo senso è bene allacciare sempre la cintura di sicurezza anche al proprio peloso, per evitare quindi il rischio che l’animale si sporga troppo dal finestrino o sia vittima di urti violenti o contraccolpi. Bisognerà poi guidare piano e in maniera responsabile, nonché utilizzare dei tappi di cera per le orecchie del cane, per evitare che subisca dei danni dai possibili rumori della strada.

 

CREDITS:

Immagine di copertina: Shutterstock
Approfondimento: Friskies